"Ho scritto una storia che aspettava di essere scritta. E' toccato a me"

di

Intervista a Paolo Cognetti vincitore del Premio Strega 2017 con il romanzo "Le otto montagne". Che spiega il desiderio di montagna - "una vita più semplice, autentica, intensa" - e rifugge la "retorica insopportabile" su questi luoghi. Come trattenere i giovani nelle terre alte? "Lasciamoli andare, nessuno va trattenuto. I prossimi abitanti della montagna lo saranno per loro scelta". Attenzione invece ai "ritornanti, o nuovi montanari", che scelgono di viverci e "aprono aziende agricole e rifugi, fondano piccole comunità, progettano eventi culturali"

Dynamo camp e Fondazione Olivetti insieme per un corso di alta formazione

di

L'annuncio di Vincenzo Manes, fondatore del camp di terapia ricreativa, nel corso dell'appuntamento annuale con gli interlocutori istituzionali: nel 2018 i corsi a Ivrea e Limestre . All'ad Serena Porcari il compito di presentare i risultati del 2016: 4,6 milioni di euro raccolti, 203 iniziative di raccolta promosse, il Dynamo Team Challenge e molto altro ancora. E OGGI, domenica 8 ottobre, l’Open Day prosegue con porte aperte al pubblico, dalle 11 alle 18,30


“Garantire i servizi essenziali e valorizzare chi investe in montagna. Soprattutto gli innovatori”

di

Intervista all'ex ministro Fabrizio Barca, esperto di politiche di sviluppo del territorio. Lo spopolamento? “Nei luoghi che ho visitato ho visto tanti ragazzi tornati a vivere nel loro paese d'origine”. I settori dove investire? “Agricoltura, offerta culturale e servizi sociali”. I finanziamenti pubblici? “No ai soliti vecchi progetti che fanno sopravvivere strutture che non funzionano più”. E ancora il rapporto con la città, il fenomeno dei migranti che scelgono di vivere in montagna, il turismo

Un riconoscimento internazionale agli "Osservatori" di astri

di

Pubblicato un articolo sull'ultimo numero del "Minor Planet Bulletin", importante rivista specializzata nella fotometria asteroidale, sullo studio della variazione di luminosità. Il lavoro della ricerca di diversi astrofili in tutta Italia, coordinati da Paolo Bacci del GAMP (Gruppo Astrofili Montagna Pistoiese): "Un esempio di come la collaborazione in questo campo porti risultati positivi risultati". In 25 anni di attività di ricerca scoperti 305 asteroidi dall'Osservatorio Astronomico di Gavinana

Abbattuto, ricostruito e inutilizzato: c'è un futuro per l'ex Maeba?

di

Riflessione sull'uso possibile di una struttura simbolo di San Marcello. I ricordi legati alla storica sala da ballo "Casina di vetro" che cambiò nome negli anni '70. Le partite di biliardino con Gigi Riva, in ritiro con il Cagliari sulla Montagna Pistoiese, i concerti di importanti gruppi musicali, le burle. Poi l'abbandono, l'abbattimento e la ricostruzione ad opera del Comune. Deserto un primo bando di gara per la gestione. Le soluzioni possibili: sala di comunità, coworking o che altro?

Una messa in ricordo di Alessandro Tonarelli, cronista della montagna

di

Appuntamento domenica 24 settembre alle 10, nella chiesa di San Marcello, ad un anno di distanza dalla morte. Fu protagonista dei “processi storici”, a Gavinana, per i quali si preparava con grande rigore. Fra i suoi "scoop" quello legato alle vicende della Comunità Montana. Negli anni Settanta fu anche protagonista di tanti servizi nelle prime radio libere della Montagna Pistoiese

A Pavana un viaggio musicale nella canzone d'autore italiana

di

La Proloco organizza "Sono solo canzonette?", ciclo di quattro incontri serali, dal 5 al 26 ottobre. Le lezioni tenute da due giovani docenti dell'Università dell'Età Libera di Firenze. Si parlerà di cantanti e autori, di generi e tendenze, con approfondimenti vari: dagli anni '50 ai nostri giorni. Tutte le informazioni utili per partecipare. L'iniziativa è un tributo a Francesco Guccini

Le città sono giganti dai piedi d'argilla: ce lo dice l'ennesima alluvione

di

I drammatici fatti di Livorno mostrano agglomerati urbani vulnerabili, cementificati e asfaltati oltre misura, con fiumi e torrenti tombati. Necessario cambiare i regolamenti forestali; regimare e ripulire i corsi d'acqua; predisporre briglie che rallentino a monte la furia delle ondate di piena; favorire l'agricoltura di montagna e di collina. Serve una svolta culturale, che consideri città e territori circostanti come un unicum

Osservatorio Astronomico della Montagna Pistoiese, un'estate di grandi successi

di

La struttura di Gavinana in continua crescita: circa 1800 gli ospiti nel solo periodo estivo. Tanti gli eventi andati in scena, dall'”Asteroid Day” all'osservazione delle Perseidi. E tante le attività svolte: le conferenze, il lavoro con gli studenti, la ricerca dei corpi minori, i corsi. Con alcuni risultati di grande significato. La soddisfazione del GAMP, il gruppo astrofili che gestisce il centro