Ma la catena dei monti intorno alla piana Pistoia-Prato-Firenze diventerà un'inestricabile foresta amazzonica?

di

Da anni va in scena un festival delle chiacchiere e nessuno sa più osservare. E' un grave errore pensare che i boschi non debbano essere “coltivati”, che i letti dei corsi d'acqua non debbano essere ripuliti, che non si possano aprire nuove strade forestali. E non si può privilegiare la presenza degli animali selvatici, che stanno arrivando anche in città, a discapito del presidio umano del territorio. Servono scelte organiche a favore di una equilibrata coesistenza uomo – natura

“Paolo Baldassarri, una biografia in vita”

di

Presentato a San Marcello il libro sullo storico preside dell'ITC Pacini, che per l'anteprima ha scelto la “sua” montagna. Il volume ripercorre le tappe principali: l'infanzia, gli studi, l'attività professionale, in particolare la lunga stagione alla guida dell'istituto pistoiese. Quindi il capitolo più recente, la presidenza della Fondazione Conservatorio San Giovanni Battista


E' davvero tutto un casino

di

Venivano chiamati casini gli svaghi rustici dei nobili, in genere di pesca o di caccia. Poi il termine identificò luoghi per attività ricreative aristocratiche con balli, canti, rinfreschi e giochi. Infine divenne sinonimo di “bordello” e “casa di tolleranza”. In genere oggi si usa in riferimento alla confusione, al disordine. Anche con le sue derivazioni verbali

E' nato Prodest, il corso che forma professionisti del turismo

di

Il progetto è promosso dalla Fondazione Conservatorio San Giovanni Battista e si avvale di un sistema di partner e sostenitori. Tanti gli sbocchi professionali. Il corso si svolgerà nel periodo Ottobre 2018-Luglio 2019 per una durata complessiva di 800 ore. La presentazione ufficiale di martedì 18. In programma un “open day” mercoledì 26 settembre

Omaggio a Dede', il pittore francese della Sambuca

di

E' l'appellativo con il quale è conosciuto André Tepus, da 70 anni “villeggiante” di Taviano. Un artista apprezzato con una lunga serie di mostre in Francia e Italia. Che spiega: “Fra questi monti trovo tranquillità e forza”. La grande emozione fin dal primo impatto con Sambuca Castello al quale ha dedicato una serie di quadri. Raccolti in una mostra organizzata dalla Pro loco alla biblioteca comunale

La “scommessa” di tre imprenditori: ecco come rinasce il vivaio di Maresca

di

I giovani agricoltori, che hanno chiamato la nuova azienda "La Foresta del teso", avranno la gestione dell'aria grazie ad un bando dell'Unione dei Comuni montani. Prevista la coltivazione di frutti di bosco, piante per il rimboschimento forestale, un progetto di apicoltura stanziale, la valorizzazione della sentieristica, l'utilizzo della struttura principale a fini turistici. I problemi? “La pochezza infrastrutturale complessiva della montagna e i troppi vincoli burocratici”. Venerdì 10 la festa per l'inaugurazione

Ordinanza della Cassazione: tempi duri per le sagre paesane

di

Il 13 giugno la Sezione tributaria della Corte ha sancito che "le attività di bar con somministrazione di bevande", anche se svolte da circoli culturali, sono da ritenersi “di natura commerciale”. Si parte da un caso specifico (a Pesaro) ma è probabile che l'effetto si espanda a macchia d'olio. Confcommercio plaude. Ma è il caso di rallegrarsi davvero? Non si rischia di colpire a morte tante attività del volontariato, specialmente in piccole comunità? La speranza è che si puniscano i veri abusi e prevalga il buon senso

La nostra scelta di vita: tornare in montagna e vivere di allevamento

di

Una giovane coppia ha deciso di lasciare Prato per Lavacchini, minuscolo borgo sopra Orsigna (dieci abitanti in inverno). Alessandro: “Abbiamo comprato due stalle e da vecchie strutture abbiamo ricavato un laboratorio per fare il formaggio ed un punto vendita”. Per adesso allevano 40 capre. “Gli incentivi regionali non bastano, la burocrazia fa perdere tempo e denaro”. Alessandra: “Realizziamo formaggi di vario tipo poi faremo caciotte, ricotte, yogurt ed altro. E poi tanta produzione propria: marmellate, miele, farina dolce”