Punto di Primo soccorso, l'Asl conferma: a gennaio fine dei lavori

di

Il cantiere è stato consegnato alle imprese il 4 agosto. L'Intervento, ripreso dopo la pausa di Ferragosto, prevede anche un ampliamento della sala d’attesa, una nuova sala gessi e percorsi differenziati tra deambulanti e barellati ed interamente rinnovati. Potenziati gli impianti elettrici e di condizionamento. L'Azienda sanitaria rassicura: "Per tutto il periodo dei lavori le prestazioni saranno garantite"

Centro sociale “diurno”, l'assessore Rimediotti frena: "E' complicato. Meglio un servizio diffuso”

di

In discussione l'ipotesi di una struttura pensata soprattutto per persone anziane, sole o in difficoltà. Il responsabile comunale della sanità meno entusiasta di sindacalisti e associazioni del volontariato. “Pochi utenti rispetto a un territorio molto vasto. Penso piuttosto ad un servizio che utilizzi più strutture, per il quale dovremo coinvolgere la Società della Salute”


Centri diurni per anziani: una grande necessità della Montagna

di

La cosiddetta terza età è percentualmente una fetta sempre più consistente della popolazione. E le proiezioni future parlano di un incremento costante. Indispensabili luoghi di aggregazione per combattere solitudine ed emarginazione sociale. Tutte favorevoli alla nascita di una struttura ad hoc le opinioni dei sindacati pensionati e delle associazioni di pubblica assistenza

La montagna alla Regione: area disagiata e pronto soccorso accreditato

di

Doppio documento approvato all'unanimità dai consigli comunali di SAN MARCELLO PITEGLIO e ABETONE CUTIGLIANO, riuniti in seduta congiunta. Al presidente Enrico Rossi la richiesta del particolare riconoscimento per poter ottenere un servizio adeguato di emergenza-urgenza. Istituita la consulta per la salute che coinvolge le associazioni del volontariato nel settore sociosanitario. Marmo: "Necessario un sistema sanitario che funzioni in tutte le sue articolazioni". Petrucci: "Grazie alla caparbietà e competenza delle associazioni che si sono battute, spesso inascoltate"

Punto di Primo soccorso a San Marcello: via ai lavori per l'ampliamento

di

Il cantiere durerà fino a gennaio del 2018. Gli interventi previsti: riconversione dei locali dell’ex cucina per aumentare le postazioni di visita, ampliamento della sala d’attesa, una nuova sala gessi, percorsi specifici per i pazienti deambulanti e quelli in carrozzina o barellati. Il direttore sanitario Giacomo Corsini: "Per tutto il periodo le prestazioni saranno garantite con la stessa qualità e le stesse modalità"

Rivoluzione al Pronto soccorso in Toscana: addio ai codici colore, arrivano i numeri

di

Dal primo gennaio una riorganizzazione complessiva. Non verranno più utilizzati i colori bianco, azzurro, verde, giallo e rosso per definire le priorità. Spazio alle cifre: 1 emergenza, 2 urgenza indifferibile, 3 urgenza differibile, 4 urgenza minore e 5 non urgenza. Obiettivi principali: ridurre le lunghe attese e assicurare maggiore attenzione alle persone con fragilità. Nel 2016 un milione e 500.000 accessi nei PS degli ospedali di tutta la Regione. Tre su quattro hanno come esito la dimissione senza ricovero

Abetone Cutigliano cambia lo statuto: in arrivo il garante della disabilità

di

Votazione unanime del Consiglio comunale: il passo successivo la redazione di un apposito regolamento. Il Comune avanzerà la propria candidatura a "Bandiera Lilla" (Comuni che favoriscono il turismo di persone con disabilità). Nell'occasione premiati il presidente della Ascd Silvano Fedi, organizzatrice della ultramaratona Pistoia-Abetone, e Federico Liberati, che ha scritto una poesia sul "Quarto traguardo", il tratto finale di 3 chilometri dedicato ai diversamente abili. La FOTOGALLERY