Ospedale e sanità, ecco il piano della Consulta della Salute

di

Tante iniziativa decise nella riunione successiva all'assemblea di Campo Tizzoro. Intanto una manifestazione di piazza, a San Marcello. Quindi la verifica di un possibile ricorso al Tar o alla Consulta, la revisione dei Patti territoriali, un incontro con la Commissione sanità della Regione e una lettera a tutti i consiglieri regionali per assumere iniziative politiche a sostegno della Montagna pistoiese


L'assenza di Saccardi compatta il fronte: tutti uniti contro la Regione

di

Tantissima gente all'assemblea pubblica di Campo Tizzoro sull'ospedale di San Marcello e sui problemi sanitari in montagna. Il forfait della responsabile regionale della sanità dà ancora più forza alla richiesta di un pronto soccorso. Respinta la proposta di un incontro a Firenze: “Le risposte devono essere date qui. Stiamo aspettando da due anni”. La sintesi degli interventi di sindaci, consiglieri regionali e comunali, rappresentanti di associazioni e semplici cittadini

Assemblea sulla sanità, il forfait di Saccardi. "Un consiglio: dia subito un'altra data e incontri la cittadinanza"

di

Una riflessione di Mauro Banchini sull'evento dedicato all'ospedale di San Marcello e ai temi della sanità in montagna, alla quale non parteciperà l'assessore regionale, per un impegno improvviso. "Se il contrattempo era reale, sarebbe bastato che lei stessa avesse fornito un'altra data per l'incontro sui monti. Invece si è detta disponibile, ma solo per un incontro nei suoi uffici fiorentini. Un pessimo errore politico"

“Dipendenze”, neppure la Montagna è un'isola felice

di

Tante le forme di dipendenza, dalla droga alla ludopatia, dall'alcool alla webmania. I rischi di autodistruzione, soprattutto fra i giovani. Se ne è parlato in un convegno organizzato dal Lions Club della Montagna pistoiese, affrontando tematiche sociologiche, psicologiche e penali. Una solida ed equilibrata coscienza individuale l'argine più potente a certe degenerazioni

Area del Ceppo, Comune di Pistoia e Azienda Usl firmano l’intesa

di

Accordo di programma per la rigenerazione urbana dell’area dell'ex ospedale, la valorizzazione delle funzioni sanitarie e la riqualificazione di Ville Sbertoli. Al via la demolizione del padiglione degenze e la realizzazione della nuova Casa della Salute: vi troveranno posto tutti i servizi già oggi presenti al Ceppo (il Cup, il centro prelievi e trasfusionale) oltre agli ambulatori dei medici di Medicina Generale e ad una serie di altre attività sanitarie