Addio all'ultimo, solitario abitante di Campeda Nuova

di

Divino Biffoni è deceduto pochi giorni fa a 83 anni. Di antica famiglia giunta in Appennino già nel 1700, aveva girato l'Italia e si era poi stabilito sulla nostra montagna a metà degli anni '90. Qui ha vissuto per un lungo periodo in completa solitudine, a parte i mesi più rigidi e a parte le visite di amici e parenti. Sapeva far di tutto con la pietra, il ferro e il legno. Non a caso aveva ereditato dal nonno materno il soprannome di “Maestraccio” come lo chiamavano i pochi suoi coetanei rimasti

Pracchia, giochi e attività sportive nell'area verde riqualificata

di

Approvato il progetto di fattibilità per una superficie di 1200 metri quadri. I lavori, in programma per il 2020, divisi in due lotti: nel primo verranno installate nuove attrezzature ludiche, nel secondo sarà realizzato un campo polivalente per basket e calcetto. Previsto un investimento di circa 80.000 euro. Obiettivo del Comune: la nascita di un punto di incontro per tutta la comunità


San Marcello Piteglio, un marchio d'area per promuovere eventi e prodotti

di

Il Comune ha promosso un concorso per la scelta del format. Già definita la veste grafica. Fra i nuovi strumenti messi in campo anche un coordinamento dell'informazione di tutti gli eventi. Entro marzo 2020 la piena operatività. L'Amministrazione si confronterà con le varie realtà del territorio per condividere le strategie e raccogliere suggerimenti

Castruccio e The brig o'doon, due ponti medievali identici. A Popiglio e in Scozia

di

Non ce ne sono altri due così simili in Europa: una si trova sulla montagna pistoiese, l'altro ad oltre 2000 chilometri di distanza, ad Alloway, in Gran Bretagna. Uniti da diversi elementi: costruiti nel Basso Medioevo, ad arco a sezione semicircolare, con lo stesso materiale di costruzione, ciottoli fluviali e pietre. Anche i fiumi che attraversano hanno più o meno la stessa lunghezza e lo stesso bacino. Sono stati entrambi legati a leggende e fonte d'ispirazione per poeti e scrittori

Operazione cattura caprioli a Pistoia: A11 e tangenziale chiuse domenica mattina

di

La Firenze Mare inagibile fra i caselli di Montecatini e Prato Ovest, dalle 6 alle 12, parte del raccordo dalle 6 alle 10. I percorsi alternativi. L'intervento per ridurre il pericolo di incidenti stradali in una zona intensamente abitata, vicina all'Ospedale San Jacopo. I caprioli saranno catturati tramite reti, alla presenza di personale professionista e di medici veterinari. I capi saranno poi liberati in aree montane del comprensorio limitrofo, a divieto di caccia

L'invasione dei cinghiali: in Appennino uno ogni cinque abitanti

di

Domenica 10 verranno chiusi 24 chilometri dell'Autostrada A11, all'altezza di Pistoia, oltre a raccordo e tangenziale, per portar via gli animali selvatici dalla zona dell’Ospedale San Jacopo. Ormai è vera emergenza nazionale: in tutta Italia si contano due milioni di cinghiali. Manifestazione di Coldiretti a Roma, davanti a Montecitorio, per chiedere un piano straordinario che garantisca sicurezza nelle città e nelle campagne. A rischio, oltre all'equilibrio naturale, l'intero settore agroalimentare: stimati 200 milioni di danni alle colture ogni anno

Il consiglio regionale all'unanimità: la Montagna pistoiese sia riconosciuta "area disagiata"

di

E' quanto chiede una mozione votata da tutti i gruppi. L'atto impegna la la Giunta ad istituire un osservatorio “sanità nelle aree interne ed insulari” per l’accesso ai servizi socio-sanitari. L'esecutivo regionale dovrà anche verificare il rispetto del cronoporgramma nato dall'intesa tra l’Asl Toscana centro e i Comuni di San Marcello Piteglio e Abetone Cutigliano il 2 ottobre: previsti precisi impegni di investimento sul presidio ospedaliero di San Marcello

Una guida ai fiori sui sentieri dell'Appennino pistoiese

di

Venerdì 8 la presentazione del volume "Flora in cammino" dì Gianna Dondini e Simone Vergari nella sala Bigongiari della biblioteca San Giorgio. Saranno presenti gli autori insieme allo scrittore Federico Pagliai. Un testo che aiuta ad avvicinarsi alla natura e alle buone pratiche di gestione del territorio

E' allerta maltempo, strade allagate anche in montagna

di

Le forti piogge delle ultime ore hanno causato diversi problemi nel tratto montano della statale 66. Permane l'allerta codice giallo fino alla mezzanotte, domani si prevede un attenuarsi delle precipitazioni. La situazione peggiore di tutta la Toscana in Garfagnana, a causa anche di alcune frane, e lungo il Serchio. La Protezione civile raccomanda di tenersi aggiornati e di evitare la sosta nelle zone più a rischio