La Montagna si prepara al Natale: un fine settimana pieno di eventi

di

Sabato 8 mercatino dell'Immacolata e passeggiata lungo la via del Ferro a Campo Tizzoro, i presepi a Le Piastre, degustazioni di prodotti tipici a Cutigliano, Festa della battitura delle castagne a Pian degli Ontani. Domenica 9 a Pracchia la giornata sulle tracce di Leonardo da Vinci e la Festa della farina di castagne a Orsigna, con treno speciale da Pistoia. E molto altro ancora


Arriva il Natale, tanti eventi a San Marcello e dintorni

di

Ricco cartellone di eventi organizzati da Confcommercio, Centro Commerciale Naturale e Associazioni locali. Si inizia sabato 8 a Campo Tizzoro con il Mercatino dell’Immacolata, le visite ai rifugi SMI e la passeggiata lungo la via del Ferro. Nel capoluogo tre giorni di manifestazioni dal 22 al 24. Alberi illuminati e luminarie a Maresca e Gavinana

OMAGGIO A PIERNICOLA SALERNI, IL SIGNORE DEL BASKET

di

La scomparsa del Coach Professore chiude idealmente un capitolo lunghissimo della pallacanestro pistoiese. Era un piacere ascoltarlo perché non era mai banale. Di lui verrà ricordata, oltre alla grande competenza, la sensibilità, l’intelligenza e l’educazione. Era prima di tutto una persona per bene. I funerali giovedì 6, alle 15, a Firenze

Trasporto pubblico locale, al via le agevolazioni per gli abbonamenti nel Comune di Pistoia

di

Da oggi è possibile richiedere il rimborso parziale del costo dei mensili o degli annuali "per azzerare l’aumento tariffario deciso a livello regionale nel 2012". Il provvedimento comunale riguarda studenti e pendolari di collina e montagna e per le tratte Pracchia-Pistoia e Sammommé-Pistoia, sotto una soglia ISEE di 36mila euro. C'è tempo fino al 31 dicembre 2019. L'elenco delle località interessate all'agevolazione

Anche il Vescovo a Campo Tizzoro per celebrare Santa Barbara

di

L'appuntamento martedì prossimo. Monsignor Fausto Tardelli celebrerà la Messa alle 17.30 nella chiesa la cui proprietà è passata di recente dalla KME alla parrocchia. La Santa morì martire il 4 dicembre del 306, secondo la leggenda, torturata con il fuoco: non a caso i depositi di armi ed esplosivi vengono chiamati “santabarbara”