In tanti per ricordare Kobe Bryant nel suo campetto di Cireglio

di

Un minuto di silenzio e un lungo applauso hanno aperto la manifestazione #OneLastShot, lanciata su facebook e dedicata al grande giocatore di basket scomparso sette giorni fa. Poi bambini e ragazzi si sono divertiti con la palla a spicchi sotto i due canestri del piccolo impianto sportivo. Foto e filmati di questo e di tanti altri ritrovi spontanei faranno parte di un video omaggio al fuoriclasse vissuto diversi anni nel nostro Paese

In memoria di Kobe Bryant: domenica alle 15 appuntamento al campetto di Cireglio

di

#Onelastshot, l'iniziativa lanciata su facebook a livello nazionale, avrà una sua appendice anche dove giocava da bambino nel suo soggiorno pistoiese. Il ritrovo nell'area sportiva, in via Castel di Cireglio (in caso di pioggia davanti alla chiesa). Si giocherà a pallacanestro ma sarà anche l'occasione per ascoltare gli aneddoti di chi ha conosciuto Kobe personalmente. E martedì 4, alle 18.30, una preghiera in suo onore nella chiesa di Santo Spirito


Una grande area sportiva nel nome di Kobe Bryant

di

Ricordi e commemorazioni del grande campione di pallacanestro morto in un incidente di elicottero con la figlia tredicenne: domenica 2 febbraio l'iniziativa #OneLastShot, domenica 9 la partita di Legabasket fra Pistoia e Reggio, le due città italiane alle quali era rimasto più legato. L'idea del Comune di Pistoia di dedicargli un impianto sportivo. L'ipotesi di intervenire sull'area sportiva di Cireglio dove visse due anni e mezzo. Un'occasione da non perdere per dar vita ad un polo di sport per tutto il comprensorio pistoiese

Morto Kobe Bryant, quel bambino innamorato del basket e diventato leggenda

di

La stella Nba è deceduto in un incidente in elicottero nei pressi di Los Angeles con una delle quattro figlie. Era vissuto in Italia da 6 a 13 anni con la famiglia, a seguito del padre Joe, anche lui ottimo giocatore di pallacanestro. Trascorse due anni e mezzo a Cireglio nella bassa montagna di Pistoia, luoghi ai quali era rimasto molto legato. Alcuni anni fa, nel luglio del 2013, la sua visita improvvisa nel paese che lo aveva "adottato". Un salto all'area sportiva dove da piccolo giocava con gli amici, quindi un saluto in entrambi i bar del paese. Fra ricordi, foto, battute amichevoli, abbracci e tanta emozione

Come rifare i muretti a secco: un corso per imparare

di

Previste lezioni in aula, nella sala gialla di Coldiretti Pistoia, e presso un’azienda agricola aderente alla stessa associazione. Possono partecipare imprenditori agricoli, loro dipendenti o coadiuvanti familiari e dipendenti pubblici. Pochi posti disponibili, ma è ancora possibile iscriversi