"Montagna marginale? E' il 47% del territorio toscano. Serve una politica per rilanciarla"

di

L'assessore regionale all'agricoltura Marco Remaschi al convegno nazionale a Firenze: "Occorrono servizi per i quali non possono valere le stesse regole di economicità che devono essere rispettate in città. Si deve fare un lavoro integrato su agricoltura, turismo, commercio, trasporti, sanità, sociale, servizi". E ancora: "L'Italia è uno dei maggiori importatori di pellet. Non è possibile che con la nostra dotazione di foreste si debba ricorrere al mercato straniero"

Quelle “sinergie” positive che servirebbero alla nostra montagna

di

Oggi si sconta la mancanza di una vera “filosofia” dell'ambiente anche se vi sono molti esempi di di interazione positiva tra uomo e natura. Non mancano gli esempi, anche vicino a noi, come il Padule di Fucecchio o il Parco della Querciola a Quarrata. Dobbiamo ripartire da qui: ambientalisti, cacciatori, boscaioli, imprenditori, proprietari di boschi e terreni devono pensare ad una vera “sinergia”. Alle istituzioni il compito di coordinarla


Lavori Enel alla rete elettrica: ecco le interruzioni previste per martedì 21, dalle 9 alle 15

di

Gli interventi, a SAN MARCELLO e in alcune frazioni, serviranno a rinnovare la componentistica elettromeccanica degli impianti e creare le condizioni tecniche per la telegestione delle cabine. Nell'occasione verrà effettuato il riassetto complessivo dei carichi per una migliore distribuzione elettrica. E-distribuzione ricorda di non utilizzare gli ascensori e di non commettere imprudenze contando sull'assenza di elettricità

Ciclovia del sole. E se i percorsi dal confine emiliano a Pistoia fossero due?

di

I chiarimenti dopo la polemica sullo spostamento del tratto finale dalla Foresta dell'Acquerino alla Valle del Reno e del Brandeglio. L'assessore di Alto Reno Terme Savigni: "Ho parlato di variante, un percorso in più, non del superamento di quello originario". La proposta della Voce della Montagna: mantenere il tragitto a vocazione naturalistica, più affascinante e più impervio, e aggiungerne uno più percorribile e in zone più abitate

Il Comune di Sambuca: “La Ciclovia del Sole non si sposta”

di

Dura risposta del vice sindaco alla richiesta di Savigni, assessore del Comune Alto Reno Terme, che aveva avanzato la proposta di uno spostamento nel tratto finale del percorso. Niccolai: “Il tracciato del progetto interessa Lentula, L'Acqua, Monachino e la foresta biogenetica dell'Acquerino. Abbiamo fornito alla Regione tutte le informazioni richieste. A che titolo si convocano riunioni sull'argomento escludendo il nostro Comune?”. La presa di posizione della minoranza in consiglio. Matteoni scrive al sindaco: “Difendiamo quel passaggio. Inutile guerra fra poveri”

Sul Cammino di San Bartolomeo, nei luoghi dedicati al culto del santo

di

L'idea nasce da Pietro Bresci di Rivoreta, noto studioso di storia locale. Il percorso, da Fiumalbo a Pistoia, si snoda lungo sentieri o strade bianche, quasi interamente sulla Montagna Pistoiese, e non presenta particolari difficoltà. Un itinerario di suggestioni paesaggistiche e naturali, testimonianze storiche e religiose. Entro il 2017 l'intero tratto sarà integrato con totem, pannelli informativi e tabelle segnaletiche. In attesa di uno sviluppo sul versante emiliano a Modena, Spilamberto e Pavullo

Ciclovia del sole. Le Pro loco: spostiamo il percorso. Ma c'è chi dice no: lasciamo quello dell'Acquerino

di

Cinque associazioni, di Pracchia, Le Piastre, Cireglio, Pontepetri e Casa Marconi, scrivono al Comune per spostare l'ultimo tratto fino a Pistoia dalla Foresta al versante lungo via Modenese: "Ha più possibilità di ricadute economiche sul territorio". Un lettore originario di Sambuca rivendica la bontà dell'altro percorso: "E' molto bello e non particolarmente difficoltoso per il cicloturismo"