Strada deviata, parcheggio ridisegnato, prima isola pedonale: al via la "rivoluzione" in piazza

di

L'esperimento in piazzale Europa all'ABETONE da lunedì 7 agosto fino alla fine del mese. Se funzionerà, via al secondo passaggio: zona pedonale ampliata, niente più area di sosta e una nuova strada per raggiungere il parcheggio del Catinozzo, di fronte al municipio. Il sindaco: "Lo so, abbiamo fatto una 'mattata'. Ma un centro turistico ha bisogno di una piazza che possa essere chiamata tale". All'inaugurazione tanta gente e tante autorità. La benedizione del vescovo di Pistoia Fausto Tardelli

La Piazza di Abetone diventa pedonale: da lunedì 7 via alla sperimentazione

di

Alle 18 l’inaugurazione del ‘nuovo’ Piazzale Europa che si trasformerà in luogo di incontro e passeggio. La prova durerà fino al 31 agosto. Obiettivo creare un'area a ridosso degli esercizi commerciali dove ospitare esposizioni e manifestazioni. Già Caratterizzata da quattro grandi opere in bronzo dell'artista Franco Adami. Scelte in collaborazione con Artitaly


Una rete di percorsi con reperti della Seconda guerra mondiale

di

E' il progetto al quale sta lavorando il ricercatore e storico locale Daniele Amicarella: unire i diversi siti con il museo ex Smi, che è parte integrante della Linea Gotica tracciata nel 1944. Un possibile elemento di interesse turistico, anche se di nicchia, con ricadute economiche per tutta la montagna. Di particolare interesse il collegamento fra il Sasso di Cireglio e l'area museale dei rifugi antiaerei

Ecomuseo, il fulcro del rilancio della Montagna Pistoiese

di

Presentato il programma dell'estate 2017 e le strategie sulle quali puntare. La grande occasione di Pistoia capitale della cultura e le vacanze brevi per famiglie e bambini. Il sindaco di Abetone Cutigliano. "La gente viene in montagna per rilassarsi. Lo sci va protetto ma non basta più. Anche in inverno politiche per attrarre altro turismo". Marmo (San Marcello Piteglio): "Importanti i nuovi assetti istituzionali, il ruolo dell'Unione dei Comuni e i rapporti con Toscana Promozione". Il CALENDARIO completo con tutti gli eventi. Le VIDEO interviste ai sindaci

A Maresca una sala di lettura intitolata a Italo Pisaneschi

di

La sede nei locali della ex "Banchina", oggi Banca Alta Toscana, concessi in comodato gratuito. La collaborazione della Fondazione e della Pubblica Assistenza. Il comitato promotore curerà la raccolta di pubblicazioni varie, fotografie, manoscritti, ricerche. Fra gli obiettivi l'organizzazione di mostre, letture, presentazioni di nuovi libri e riproposizione di autori dimenticati

Ospedale e piscina, il primo consiglio comunale nel segno dell'unità

di

Seduta inaugurale del Consiglio del nuovo Comune San Marcello Piteglio. Dopo la convalida degli eletti e la presentazione della giunta, l'elezione unanime, grazie ad un accordo fra maggioranza e minoranza, del presidente (Moreno Seghi) e del vice presidente (Giuseppe Montagna). Quindi il via libera alla convenzione con la Provincia per la riapertura e la gestione delle "Ginestre" di Maresca e un ordine del giorno a favore dell'istituzione del "Pronto soccorso accreditato" all'ospedale Pacini

Arrivata a destinazione la casetta in legno della solidarietà

di

La struttura realizzata da un'azienda di Campo Tizzoro, acquistata grazie alla raccolta di LetterAppenninica sulla Montagna Pistoiese (e non solo). Trasportata da due tir nella notte fra lunedì 5 e martedì 6. Sabato 24 giugno a Posta (Rieti), uno dei paesi colpiti dal terremoto, la cerimonia di inaugurazione. Le modalità per partecipare alla festa. Le prime immagini della messa in opera

Una “Banca della terra” per frenare l'abbandono dei terreni

di

Lo strumento della Regione Toscana per prevenire il dissesto e favorire l'imprenditoria giovanile, agricola e forestale. Ne possono usufruire enti, proprietari terrieri e aziende agricole che non riescono a gestire i propri beni per darli in concessione o affittarli. Sul sito di Artea le informazioni in tempo reale sui beni disponibili. La Legge regionale: si possono definire abbandonati i terreni che non sono produttivi da almeno tre anni, a meno che non si siano trasformati in bosco