Segni, frecce, numeri, colori: la sentieristica ai raggi x

di

Una guida ai sentieri (e alle loro caratteristiche) sulla Montagna pistoiese. Da quelli biancorossi segnati dal Club alpino italiano e dalla Montagna pistoiese trekking, a quelli bianchi e verdi delle riserve del Corpo forestale dello Stato. E ancora la segnaletica di Abetone trekking, ippovia, Cammino di San Bartolomeo, Pro loco di Prataccio e molti altri itinerari. Fino a vecchi segni dei quali neppure si conosce il significato


La Montagna Pistoiese nella penna e nel cuore dei grandi scrittori

di

Descritta già nei testi di Boccaccio, poi Tommaseo e Alfieri, ancora Verga, Pirandello, Carducci e Palazzeschi, questa terra fu “scoperta” soprattutto dopo la nascita della Ferrovia Porrettana. In molti vi trascorrevano brevi soggiorni, qualcuno divenne residente, come l'emiliano Giuseppe Lipparini. In epoche più recenti è stata meta privilegiata di Fosco Maraini, del pistoiese Giovanni Procacci e “rifugio” di lunghissimi periodi per Tiziano Terzani. A Castello di Cireglio nacque, visse a lungo e morì Policarpo Petrocchi, la “voce” letteraria più autorevole e autentica della nostra montagna

“In nome della legge vi dichiaro uniti civilmente”

di

Celebrata a Pistoia la prima UNIONE CIVILE fra due persone dello STESSO SESSO. A sancirla il sindaco, in qualità di pubblico ufficiale. La cerimonia a Villa Scornio. Bertinelli: "Il nostro Paese attendeva una normativa chiara che sancisse il riconoscimento pubblico, anche sul piano giuridico, di diritti e doveri di ogni coppia". Letti i commi della legge 76/2016 che regolano il nuovo stato

Limestre, un piccolo museo innovativo nella vecchia stazione Fap

di

Verrà realizzato dal Comune di San Marcello e consisterà in uno spazio multimediale sul tema della Ferrovia Alto Pistoiese. L'allestimento in corso di realizzazione. L'obiettivo è inaugurarlo entro l'autunno. L'Ecomuseo della Montagna Pistoiese ne curerà la promozione, la Pro loco le attività e la manutenzione ordinarie. Il sindaco. "Una sintesi fra storia, cultura, sport e turismo"

Santa Celestina, ecco il volo del Pallone, attimo per attimo

di

E' volato ben oltre il campanile, fino al poggio di Mariannina, dove ha finito la sua "corsa" adagiandosi nel bosco. Il pallone di carta di Santa Celestina, lanciato giovedì 8 settembre, secondo tradizione, nel cielo di San Marcello Pistoiese, si è liberato alto, senza intoppi e ostacoli di alcun tipo

Via al restauro del “Miracolo” di Marino Marini. Sarà pronto per le feste di Natale

di

L'opera in bronzo è stata prelevata dall'atrio del Palazzo Comunale e trasferita nel laboratorio del restauratore. L'intervento durerà due mesi. Al termine la statua farà ritorno nello spazio che occupa ormai dal 1979 . L'intervento sarà di carattere conservativo e rappresenta una tappa di avvicinamento all’anno di Pistoia Capitale italiana della cultura e alla grande mostra dedicata all'artista pistoiese