Fare impresa agricola in montagna? Una vera impresa...

di

I consigli di un esperto. La prima condizione: un legame col territorio e forti motivazioni familiari. La scelta giusta: diversificare le produzioni aziendali e trasformare in proprio i prodotti. La necessità di occuparsi di tutto: rapporti con le banche, norme igienico-sanitarie, benessere degli animali, sviluppo rurale, marketing, logistica e comunicazione. Tante le difficoltà ambientali da affrontare. L'esempio virtuoso delle “Roncacce”

A.l.t.a. Montagna Pistoiese, approvato il Piano su agricoltura e tutela ambientale

di

Via libera dalla Regione al Piano integrato territoriale (PIT) che coinvolge 40 soggetti fra imprese, enti ed associazioni. In attesa di approvazione altri tre progetti che riguardano vivaismo ornamentale, olivicoltura, produzione di castagne e piccoli frutti in montagna. In totale oltre 9 milioni di investimenti richiesti. Promotore dell'iniziativa Coldiretti Pistoia: "Progetti che puntano a governare la filiera"


Corsini nuovo presidente degli agriturismi Terranostra Campagna Amica

di

Eletto dalle imprese agricole Coldiretti il titolare delle Roncacce di Cutigliano, che succede a Roberta Giuntini. Con lui nel nuovo consiglio Davide Meacci (vice presidente) dei "Tananei" di Marliana, Daniela Pagliai dei "Taufi" di Cutigliano, Franco Baldi del "Podere Santa Rita" di Casalguidi sul Montalbano e Tommaso Bertocci del "Monte a Pescia"

La pistoiese Michela Neri confermata alla guida di Ue.Coop Toscana

di

La ex presidente di Coldiretti Pistoia rieletta dall’Unione Europea delle Cooperative promossa dalla stessa associazione degli agricoltori. In Toscana Uecoop conta oltre 300 cooperative iscritte, e 27mila soci, in rappresentanza di tutti i principali settori, dal sociale ai servizi, dalla produzione al lavoro. A livello nazionale sono oltre 4.000 le cooperative associate, 300.000 i soci

Progetto “Proviamoci”, nove borse di lavoro per disoccupati della Montagna

di

Il Comune di San Marcello Piteglio ha destinato 45mila euro, ricevuti da Stato e Regione per l'accoglienza migranti, all'Unione dei Comuni Montani. Obiettivo: favorire il reinserimento lavorativo. Le borse destinate a servizi di manutenzione del settore tecnico, alle attività degli uffici amministrativi e ad attività gestite dalla Pubblica Assistenza di Maresca. Il 19 gennaio la scadenza dei bandi

C'è chi investe in montagna: a Campo Tizzoro inaugurati tre negozi

di

Festa grande per nuovi o rinnovati esercizi commerciali, nel giorno dell'Immacolata. Vero e proprio inizio di attività per la merceria di Maria Salemme. Rinnovo completo dei locali per Irene Barsanti, che ha rilevato da poco una storica edicola, ampliandola e prevedendo molte altre funzioni, e per l'ottica oreficeria di Cesare Venturi, nella tradizione di famiglia. Tante persone alla cerimonia. Il taglio del nastro del sindaco Luca Marmo