Festa della Natura per i quarant'anni della riserva naturale dell'Acquerino

di

L'area gestita da una rete di associazioni. Sabato 12 e domenica 13 agosto due giorni di eventi organizzati dal Centro di Educazione Ambientale. In programma attività didattiche e visite guidate, la suggestione del volo dei rapaci e una conferenza con rappresentanti di associazioni e istituzioni. Finale con la presentazione del libro di Federico Pagliai


A Treppio il Campus nazionale dei licei musicali

di

Dal 20 luglio seconda edizione dell'iniziativa organizzata da Legamidarte, dopo l'esperienza dello scorso anno a Pian di Novello. Lo stage musicale rivolto ai giovani musicisti in preparazione dello spettacolo finale. Appuntamento nella chiesa di San Michele Arcangelo, sabato 29, alle 18.30: durante il concerto l'Orchestra eseguirà una suite di otto brani di generi molto diversi

Guccini: "Il mio nuovo libro sarà sulla Pavana di oggi”

di

Intervista al cantante e scrittore nella sua casa sulla Montagna Pistoiese, dopo la cittadinanza onoraria conferitagli dal Comune di Sambuca. Il ricordo di quella giornata: “C'era un'atmosfera di affetto sincero. Mi ha fatto molto piacere vedere tanta gente arrivata lì per l'occasione”. Nel prossimo volume parlerà del paese, di come è cambiato negli anni: “Si sentirà forse l'eco di un altro passato. Era tutto assai diverso: la gente, il rapporto con gli animali, con la natura”

Pro loco di Pavana, eletto il nuovo consiglio. Fra tradizione e innovazione

di

Nuova presidente Marina Stocchi che succede a Franco Casari. La nuova sede ospiterà la mostra “Gucciniana”, una trentina di quadri di Paolo Maiani, ciascuno ispirato a una canzone del cantautore. Già pronto un ricco il programma di eventi, soprattutto a luglio e agosto. E per l'autunno già si pensa a corsi di cucina, informatica e fotografia oltre a un concorso fotografico e convegni sulle peculiarità del territorio

A Sambuca Castello dopo il "saccheggio" notturno: ma come si difendono i borghi abbandonati?

di

“Visite” notturne dei ladri a metà case del vecchio borgo disabitato. Rubati quasi solo oggetti ricercati nei mercatini d'antiquariato. Le prime proposte dei proprietari delle abitazioni al sindaco: videosorveglianza e riapertura dell'ostello come “presidio” del paese. Micheletti: “Si è creato un po' di allarme sociale e c'è il rischio che certi episodi si intensifichino. Presto organizzeremo un incontro pubblico con i Carabinieri”