Ciclovia del sole. E se i percorsi dal confine emiliano a Pistoia fossero due?

di

I chiarimenti dopo la polemica sullo spostamento del tratto finale dalla Foresta dell'Acquerino alla Valle del Reno e del Brandeglio. L'assessore di Alto Reno Terme Savigni: "Ho parlato di variante, un percorso in più, non del superamento di quello originario". La proposta della Voce della Montagna: mantenere il tragitto a vocazione naturalistica, più affascinante e più impervio, e aggiungerne uno più percorribile e in zone più abitate

Il Comune di Sambuca: “La Ciclovia del Sole non si sposta”

di

Dura risposta del vice sindaco alla richiesta di Savigni, assessore del Comune Alto Reno Terme, che aveva avanzato la proposta di uno spostamento nel tratto finale del percorso. Niccolai: “Il tracciato del progetto interessa Lentula, L'Acqua, Monachino e la foresta biogenetica dell'Acquerino. Abbiamo fornito alla Regione tutte le informazioni richieste. A che titolo si convocano riunioni sull'argomento escludendo il nostro Comune?”. La presa di posizione della minoranza in consiglio. Matteoni scrive al sindaco: “Difendiamo quel passaggio. Inutile guerra fra poveri”


Ghiaccio e neve, la Sambuca imbiancata

di

Venti scatti dopo le prime vere nevicate di questo inverno, a Sambuca a dintorni. Il servizio di Angelo Celsi, ritrae il vecchio borgo di SAMBUCA da lontano e dentro le sue stradine, di giorno e di notte, e poi va oltre, a POSOLA e dintorni, per fermare l'immagine sugli strani "disegni" bianchi: piccole opere ghiacciate

E adesso creiamo "l'Operappenninica". Per dare un futuro ai nostri monti

di

Sostegno convinto all'idea lanciata da FEDERICO PAGLIAI di far nascere un CONSORZIO-COOPERATIVA del fare. Arriva da SANTE BALLERINI, originario di SAMBUCA: "Sono fiducioso: mi ha convinto la grande adesione all'iniziativa per le popolazioni colpite da nevicate mai viste e dal terremoto". La ricetta? Semplice: "Servono uomini liberi e di buona volontà, capaci di cambiare la sorte segnata di tutta la nostra Montagna"

“Risalire con un’azione collettiva. Ma il pallino non può restare in mano ai politici”

di

Nuovo intervento di SANTE BALLERINI dopo la lettera del consigliere comunale ROBERTO FOSSI. Che affronta il tema dell’abbandono della montagna: “Nel Comune di SAMBUCA si è passati dai 4688 abitanti nel 1961 ai 1749 del 1981”. E non crede al riscatto della Politica: “Sta ai sambucani e ai tantissimi che a Sambuca possiedono casa e terreni dire basta allo stato di abbandono e al degrado che devasta il territorio”

"Spetta alla politica creare le condizioni per vivere nelle aree periferiche"

di

Il consigliere comunale ROBERTO FOSSI riprende l'intervento di SANTE BALLERINI: "D'accordo con le premesse ma le scelte deve farle la politica". Serve "una classe dirigente che progetti un rinnovato sviluppo delle aree marginali". Il ruolo della comunità? "Saper scegliere amministratori capaci". Ed essere consapevoli di un "progetto globale e non locale, che coinvolge la metà dei comuni italiani"

Dalla riserva naturale dell'Acquerino la scommessa per rilanciare turismo ed economia

di

Un'area di circa 250 ettari di superficie, fra gli 880 e i 1.300 metri s.l.m., di boschi misti, faggete e conifere. La sede del Corpo Forestale dello Stato da alcuni mesi affidata in convenzione a Legambiente Pistoia. La nascita del Centro di educazione ambientale (Cea) del quale fanno parte diverse associazioni. Gli obiettivi del 2017: le visite al “museo del bosco”, le escursioni con le Guide ambientali e ancora eventi su flora, fauna, ambiente, arte, storia, cultura del territorio e manifestazioni sportive

All'Acquerino il mini campus invernale dei Licei musicali

di

Ideatori della manifestazione, promossa dall'associazione LEGAMIDARTE, i maestri Marco Papeschi e Federico Capaccioli, entrambi docenti del Liceo musicale Dante di Firenze. L'iniziativa si svolgerà dal 4 al 7 gennaio 2017 nel fabbricato del Corpo Forestale dello Stato, messo a disposizione da Legambiente, e potrà essere inclusa dagli studenti nel Piano dell’Offerta Formativa (POF) o nei programmi di alternanza scuola-lavoro