In tanti per ricordare Kobe Bryant nel suo campetto di Cireglio

di

Un minuto di silenzio e un lungo applauso hanno aperto la manifestazione #OneLastShot, lanciata su facebook e dedicata al grande giocatore di basket scomparso sette giorni fa. Poi bambini e ragazzi si sono divertiti con la palla a spicchi sotto i due canestri del piccolo impianto sportivo. Foto e filmati di questo e di tanti altri ritrovi spontanei faranno parte di un video omaggio al fuoriclasse vissuto diversi anni nel nostro Paese

In memoria di Kobe Bryant: domenica alle 15 appuntamento al campetto di Cireglio

di

#Onelastshot, l'iniziativa lanciata su facebook a livello nazionale, avrà una sua appendice anche dove giocava da bambino nel suo soggiorno pistoiese. Il ritrovo nell'area sportiva, in via Castel di Cireglio (in caso di pioggia davanti alla chiesa). Si giocherà a pallacanestro ma sarà anche l'occasione per ascoltare gli aneddoti di chi ha conosciuto Kobe personalmente. E martedì 4, alle 18.30, una preghiera in suo onore nella chiesa di Santo Spirito


Morto Kobe Bryant, quel bambino innamorato del basket e diventato leggenda

di

La stella Nba è deceduto in un incidente in elicottero nei pressi di Los Angeles con una delle quattro figlie. Era vissuto in Italia da 6 a 13 anni con la famiglia, a seguito del padre Joe, anche lui ottimo giocatore di pallacanestro. Trascorse due anni e mezzo a Cireglio nella bassa montagna di Pistoia, luoghi ai quali era rimasto molto legato. Alcuni anni fa, nel luglio del 2013, la sua visita improvvisa nel paese che lo aveva "adottato". Un salto all'area sportiva dove da piccolo giocava con gli amici, quindi un saluto in entrambi i bar del paese. Fra ricordi, foto, battute amichevoli, abbracci e tanta emozione

Il ricordo speciale di Abetone per il centenario di Zeno Colò

di

Sabato 7 al via i festeggiamenti con tanti eventi per commemorare il grande sciatore abetonese. Si comincia con il Memorial Gaetano Coppi - Una vita per la montagna, quindi la presentazione del manifesto ufficiale del Centenario firmato dall’artista Roberto Vannucci e l'apertura di una mostra con tanti oggetti e documenti di una vita di sport. Fra i cimeli gli Sci Cambi con cui Zeno vinse la medaglia d’oro di Aspen. Premiazione finale all'ex sindaco Marcello Fontana e a Franco Cambi della omonima falegnameria di Pisa

Addio all'ultimo, solitario abitante di Campeda Nuova

di

Divino Biffoni è deceduto pochi giorni fa a 83 anni. Di antica famiglia giunta in Appennino già nel 1700, aveva girato l'Italia e si era poi stabilito sulla nostra montagna a metà degli anni '90. Qui ha vissuto per un lungo periodo in completa solitudine, a parte i mesi più rigidi e a parte le visite di amici e parenti. Sapeva far di tutto con la pietra, il ferro e il legno. Non a caso aveva ereditato dal nonno materno il soprannome di “Maestraccio” come lo chiamavano i pochi suoi coetanei rimasti

Abetone 2020, i cento anni di Zeno Colò

di

Presentato venerdì 1 novembre, al Media Village di Modena Skipass, il programma dedicato al grande campione di sci, in occasione del centenario della sua nascita. Oltre alla Montagna pistoiese gli eventi coinvolgeranno diverse famose località sciistiche come Madonna di Campiglio e Cortina d’Ampezzo oltre ad Aspen, in Colorado (USA). Le celebrazioni si apriranno il 7 dicembre con il Premio “Una vita per la Montagna – Memorial Gaetano Coppi” ad Abetone. Il 30 dicembre una spettacolare Fiaccolata dei maestri di sci. Dal 7 al 9 marzo 2020 di scena lo sci vintage con “Sghiando” e il compleanno di Celina Seghi. Dal 28 marzo al 4 aprile le finali Nazionali ed Internazionali del “Pinocchio sugli Sci”

“Comunità Montana, nobiltà e miseria”, ecco il libro di Vivarelli

di

Domenica 27, alle 17.30, la presentazione al pubblico alla Libreria "Il Globo". Il volume ripercorre la vicenda giudiziaria che nel 2012 mise fine all'ente della montagna pistoiese. Si racconta, con fatti, documentazioni e testimonianze dirette, la fase delle accuse e quindi del processo. In evidenza anche il ruolo positivo svolto per anni che aveva contribuito a rendere florida la montagna pistoiese

“Gente di Leonardo”, alla ricerca del piccolo mondo di Vinci e del Montalbano

di

Ricostruiti, con dovizia di particolari, i luoghi che dettero i natali al grande genio toscano. Nel testo dello studioso pistoiese Mario Bruschi aspetti inediti della vita e delle opere. L'incontro con preti, beni della chiesa, luoghi “vinciani”, famiglie, alberi genealogici leonardeschi, illustri personaggi storici e semplici popolani. Il tutto arricchito da un ricco corredo di illustrazioni a colori

I Lions al 55esimo anno di attività: uno storico traguardo e tanti risultati concreti

di

Celebrato il "compleanno" e presentata la prossima annata dal Club Abetone Montagna Pistoiese. Un programma ricco di iniziative: la consegna di 400 barattolini della salute, l'adesione alle giornate mondiali sul diabete, le campagne di sensibilizzazione nella scuola, restauri e opere scultoree, convegni e altro ancora. Nel corso dell'evento consegnato un riconoscimento lionistico a Paride Milianti dopo quello a Celina Seghi. Presenti alla cerimonia diversi rappresentanti delle istituzioni