Il bosco apre le porte ai bambini

di

Al via i laboratori creativi per bambini da 3 a 10 anni, a Castello di Cireglio. Cinque giornate in armonia con la natura e gli animali. Ogni appuntamento avrà un tema diverso. Il programma nei mesi di Giugno e Luglio

I nostri nonni inventavano e cambiavano le parole

di

Le aree più marginale da sempre modificano di più anche la lingua parlata. Le alterazioni sono di vario tipo. In alcuni casi appena percettibili, in altri di vera e propria deformazione e trasformazione dei termini. Un fenomeno che fa sorridere ma che è al centro di studi seri e approfonditi


A Marliana due panchine rosse contro la violenza sulle donne

di

L'inaugurazione domenica 26, alle 10.30 e alle 11.30. La prima sarà collocata nel capoluogo, nella piazza del palazzo comunale, l'altra a Montagnana, vicino alla piccola fontana. In programma due performance a tema. L'iniziativa dell'associazione "Orzoluna" impegnata nella lotta a ogni forma di discriminazione nei confronti delle donne e non solo

Corsi di chitarra alla Biblionet di Cireglio: via alle iscrizioni

di

L'iniziativa si svolgerà al Punto prestito della Biblioteca San Giorgio di Pistoia, a partire dal mese di Maggio. Le lezioni a cura di Alessio Magrini, insegnante con un’esperienza ventennale nel settore della didattica strumentale di base e in particolare della chitarra moderna. Giorni e orari da definire, in base anche al numero di iscritti

Uno sguardo alla storia locale per capire quella mondiale

di

A Palazzo Achilli il professor Franco Cardini ha presentato il libro “La Montagna fortificata” a cura del Gruppo di Studi Alta Val di Lima e Alta Valle del Reno: “Un ottimo lavoro di ricerca che va incoraggiato” L’importanza delle fonti storiche. I principali problemi della montagna? “Spopolamento e viabilità”

Il giorno del P greco all'Omnicomprensivo di San Marcello

di

L'evento pensato per gli studenti di I° e II° grado della scuola secondaria. Dodici laboratori fra i quali conferenze, cinema, giochi matematici, scienze, cad, coding, disegno tecnico, scacchi, cucina e musica. La soddisfazione del preside Rai: “Ogni studente ha potuto scegliere in piena libertà e secondo le proprie inclinazioni l’attività da seguire”. Un gruppo di relatori esterni si è affiancato agli insegnanti