Vivarelli presenta il Comitato Gestione Pubblica Foreste Pistoiesi

di

E' la proposta principale del candidato sindaco del partito Indipendentista Toscano esposta in un'assemblea pubblica a Bardalone. Il nuovo organismo dovrebbe essere “di utilità sociale” con lo scopo di una “esclusiva gestione pubblica diretta delle aree demaniali”. Fra gli altri obiettivi la promozione turistica ed economica della Montagna Pistoiese


L'indipendentista toscano che non vuole né immigrati né Social Valley

di

Carlo Vivarelli ha presentato la sua candidatura a sindaco del Comune di San Marcello Piteglio. L'attacco a Vincenzo Manes di Dynamo Camp: “Vuole chiudere un territorio e sfruttarlo economicamente”. La sua controproposta: dar vita a “un Comitato di Gestione Pubblica Foreste Pistoiesi”. Secco “no all'invasione etnica, culturale ed economica” che sarebbe rappresentata dall'immigrazione

Vivarelli e gli Indipendentisti toscani presentano lista e programma per le prossime comunali

di

Appuntamento giovedì sera, alle 21, nella sala Coop di Maresca, per la presentazione del candidato sindaco, della lista e del programma elettorale per il Comune di San Marcello Piteglio. Nell'occasione verrà illustrata un'iniziativa a favore della nascita di un Comitato di gestione pubblica delle foreste pistoiesi. "Dovrà essere apartitico e apolitico". Il suo obiettivo principale? "Il controllo pubblico dei fondi riguardanti la gestione delle foreste demaniali"

Montagna annuncia la scesa in campo e spacca il fronte anti sinistra

di

Il consigliere comunale uscente (già sindaco per dieci anni di Abetone) formerà una propria lista, senza candidarsi, per il comune San Marcello Piteglio: venerdì 7 il primo appuntamento pubblico. Si ripete il copione di cinque anni fa. Intanto il centrodestra è al lavoro per uno schieramento allargato e civico, e alla ricerca di un candidato sindaco dopo il "no" di Claudio Gaggini. Botta e risposta polemico fra Silvio Gaggini e Giuseppe Montagna. In campo anche Carlo Vivarelli del Partito Indipendentista Toscano

Claudio Gaggini rinuncia: in salita la strada del listone civico alternativo alla sinistra

di

Nella riunione di giovedì sera alla Baccarini emersa chiaramente al necessità di un unico schieramento al di fuori dei partiti per il nuovo Comune San Marcello Piteglio. Ma il "no" dell'ex sindaco di Piteglio (2009-2014) raffredda gli entusiasmi: "Tantissime sollecitazioni alla mia candidatura, anche da persone politicamente lontane. Ma non me la sento". Poi il botto finale di Silvio Gaggini: "Lasciato solo dal centrodestra. E chi 5 anni fa lo divise e ne causò la sconfitta, non si è mai visto in consiglio comunale"

Primarie, oltre la vittoria di Marmo: vincitori e perdenti dentro il Pd

di

Analisi del risultato del voto per designare il candidato sindaco del Centrosinistra nel nuovo Comune San Marcello Piteglio: percentuali e consensi nei singoli seggi. La posizione dei segretari dei circoli Fini e Ciuti, il “cappotto” a Piteglio di Albarosa Nesti. E la divisione in casa Buonomini: il padre, assessore uscente e segretario di Maresca, con Cormio, il figlio coordinatore di Marmo. Adesso l'attenzione si sposta su Centrodestra, Cinque stelle e liste civiche