Il Sindaco, un “patrocinatore” dei diritti di tutti

di

L'origine latina della parola è primus inter pares , cioè il primo fra gli uguali. La derivazione greca di syndicus, rappresentante e difensore della comunità, e syndikos, sorta di pubblico ufficiale incaricato di rivedere i conti, di giudicare i beni confiscati ai cittadini e di perorare o affossare leggi, nella logica dell'interesse collettivo

Centro naturalistico e archeologico, un' eccellenza che la Montagna neppure conosce

di

La struttura dell'Appennino Pistoiese nasce nel 2000 con una finalità scientifica da una collezione di materiale geo-paleontologico. In grande crescita le attività e collaborazioni internazionali ma sconosciuto al pubblico. Un recente studio sul Lago Nero, le tesi di studenti universitari, le pubblicazioni su riviste scientifiche. Il centro, ospitato nelle ex scuole Smi di Campo Tizzoro, è in cerca di una sede e di un vero rilancio


Il Comune di Abetone Cutigliano alla ricerca del nuovo stemma

di

Da venerdì 12 a venerdì 26 maggio, in Palazzo dei Capitani, una mostra con gli elaborati di alunni e studenti delle scuole. I cittadini potranno dare giudizi ma anche proporre propri elaborati. Il commissario prefettizio De Cristofaro, in carica fino al 12 giugno. "Ho voluto lasciare questo come ultimo compito ma ovviamente non c'è nessun obbligo di scelta né vincolo temporale entro il quale decidere". Il lavoro più duro in questi quattro mesi abbondanti? "Unificare i regolamenti. In diverse materie, acqua, rifiuti, tariffe, la situazione fra i due vecchi comuni era molto diversa"

Scoperta dal Gamp una nuova stella a luminosità variabile

di

Importante risultato del Gruppo Astrofili della Montagna Pistoiese dall'Osservatorio di Pian dei Termini. Le immagini acquisite da Paolo Bacci e Martina Maestripieri. Il corpo celeste è stato censito dall'American Association of Variable Star Observers e dell'International Variable Star Index, il più autorevole database sulla materia

A Sambuca Castello dopo il "saccheggio" notturno: ma come si difendono i borghi abbandonati?

di

“Visite” notturne dei ladri a metà case del vecchio borgo disabitato. Rubati quasi solo oggetti ricercati nei mercatini d'antiquariato. Le prime proposte dei proprietari delle abitazioni al sindaco: videosorveglianza e riapertura dell'ostello come “presidio” del paese. Micheletti: “Si è creato un po' di allarme sociale e c'è il rischio che certi episodi si intensifichino. Presto organizzeremo un incontro pubblico con i Carabinieri”

Alla “scoperta” dei tesori abbandonati all'incuria e al degrado

di

Avvilente “sopralluogo” nella Foresta del Teso. Da Casetta Pulledrari al rifugio del Capannone, dal vivaio forestale alla ex pista da sci. E ancora i fabbricati inutilizzati a Pian Silvano e vicino all'Osservatorio Astronomico. Tutti affermano la necessità di un rilancio turistico della Montagna Pistoiese. Ma chi si occuperà di questo patrimonio pubblico dimenticato? La FOTOGALLERY di Roberto Prioreschi

Pellegrinaggio in Terra Santa da Pistoia e dalla Montagna

di

La partenza lunedì 20. In aereo a Tel Aviv, poi, in pullman, Nazaret, Betlemme fino a Gerusalemme. Gli incontri in programma: in una casa di accoglienza per bambini disabili, con i restauratori della Natività, con le suore “Minime” di Poggio a Caiano. Prevista anche una visita alla Scuola di Musica della Custodia Francescana per organizzare un concerto a Pistoia Capitale della Cultura

Ultimo appello per Cutigliano: “O ci si crede o si dice basta”

di

In programma lunedì 13, alle 20.45, un incontro in Palazzo dei Capitani. Lo ha organizzato un gruppo di persone per lanciare idee e ascoltare il parere dei cittadini. Giuliano Tonarelli: ““La cosa che ci interessa di più è sentire la voce di chi vive qui. Noi siamo animati da buona volontà ma stanchi di tirare avanti la carretta”

Nuova vita all'Appennino, il "Cinema Paradiso" di San Marcello e della Montagna Pistoiese

di

Mauro Banchini lancia una proposta: recuperiamo la vecchia struttura, anche grazie alla nuova legge sul cinema. "Pensiamo ad una sala di comunità". Poi spazio ai ricordi di uno dei locali più antichi della Toscana. I titoli dei filmi. Le persone che lo hanno animato come Enzino, Pietrino e la signora Cimeli. Fino alla chiusura del 2006. E la sorpresa di un edificio ancora in buone condizioni. Il nodo della proprietà