Pistoia basket ancora un cantiere aperto. Nuovo ko casalingo contro Trieste

di

La squadra rivoluzionata con i tre nuovi arrivi parte bene, resta in partita tre quarti poi crolla nel finale. Il match visto dalla tribuna stampa. “La speranza di battere Trieste dettata solo da un ritrovato entusiasmo dei tifosi”. “Squadra nuova, mali vecchi. Serve tempo, il peggior nemico di una squadra rifatta a due terzi di campionato”. “Il Palacarrara non è più un fattore”

Pistoia Basket, non ci sono più scuse

di

Il ritorno di Crosariol, l'inserimento di Odum in regia al posto dell'attuale play e una nuova guardia in arrivo, alimentano nuove speranze di salvezza. Poi tutti andranno visti all'opera. Sconfessate le scelte di inizio stagione di chi aveva puntato tutto sui due Johnson, Dominique e Kerron. Ammirevole lo sforzo della società che corregge errori iniziali. Adesso sulla carta c'è una buona batteria dei lunghi che dovrà essere messa in ritmo


L'assenza del Rugby nella montagna pistoiese. Un vuoto da colmare

di

Nessuna società sportiva affiliata a questo sport. Un po' di consigli su come fondarne una. E anche la proposta di un nome, i "Lupi dell'Appennino", e di un colore sociale, il verde scuro. La nascita di questo sport in Inghilterra nella seconda metà dell'800 e la leggenda di William Webb Ellis. In Italia si inizia a praticare negli anni 20. I suoi valori educativi. La diffusione in "realtà difficili" del nostro Paese come veicolo di recupero sociale e prevenzione di percorsi delittuosi

Pistoia Basket, mai una gioia

di

La sconfitta di Brindisi riconsegna una squadra ancora una volta arrendevole. Dopo la settimana piena di polemiche per la vittoria a tavolino con Milano si sperava in un gruppo agguerrito, voglioso di dimostrare che la salvezza è alla portata. E invece niente. Intanto la società cede Severini a Treviso, pensa ad un nuovo play e un lungo. Ma non sarà facile. Adesso la lunga pausa del campionato e il 3 marzo nuovo scontro decisivo al Palacarrara con Trieste

Podismo, cultura e ambiente: al via la prima corsa sul circuito Transapp-Appennino

di

Sabato prossimo, 9 febbraio, in programma all'Abetone la prima corsa podistica "Snow run". La manifestazione prevede complessivamente 24 gare distribuite in venti eventi sulla montagna pistoiese (16) e bolognese (4). Potranno partecipare atleti e società affiliate con qualsiasi ente di promozione. Sono previsti premi di categoria e di società secondo il principio della partecipazione. Il calendario delle gare, con appuntamenti fino a settembre, e il regolamento

Pazza idea PISTOIA BASKET: possiamo salvarci

di

La sconfitta con Milano diventata vittoria a tavolino, il clima del palazzetto e la prova sul campo infondono nuove speranze. Il neo acquisto, il giovane sloveno Mesicek, è intrigante, la squadra più reattiva. E poi Trieste, Torino, Cantù e Reggio dovranno giocare al Palacarrara. Non molleremo mai, come ha cantato la Baraonda durante la più bella delle sciarpate

Pistoia Basket, contro Milano risultato ribaltato: vittoria a tavolino

di

La decisione del giudice sportivo nazionale nella mattinata di oggi, martedì 5 febbraio. Il neo acquisto della AX Armani Milano, James Nunnally, non ha rispettato la sanzione di squalifica per una gara disputata nel campionato italiano due anni fa e mai scontata (il giocatore militava nel campionato turco). Due punti d'oro per i biancorossi che raggiungono Reggio Emilia e Torino a 10 punti. La OriOra resta ultima ma in compagnia

Pistoia basket, contro Milano un inevitabile ko . Ma con alcuni segnali incoraggianti

di

La OriOra esce a testa alta dal confronto interno con la AX Armani, nel posticipo di lunedì sera, salutata da un lungo applauso finale del Palacarrara. Troppa differenza fra i due roster, nonostante le assenze pesanti nella squadra di Pianigiani. Ottime le prove di Krubally e Peak, molto buono l'impatto del neo arrivato Mesicek. Insufficienti le prestazioni di Auda, K Johnson e Gladness. così così anche gli italiani. La sintesi dei commenti alla gara dei giornali. La fotogallery della partita

Doganaccia, tutti possono sciare grazie al dualski

di

Lo speciale “guscio”, guidato da un maestro di sci, consente ai bambini con difficoltà motorie di fare attività sulla neve. Il progetto è nato dalla collaborazione tra Fondazione martacappelli onlus e Doganaccia2000. La Fondazione, nata nel 2005 per ricordare una bambina scomparsa a soli nove mesi, ha lo scopo è di sostenere le famiglie con figli ricoverati nei reparti di Rianimazione e Sub Intensiva all'ospedale Meyer