I funghi: una storia curiosa anche nella lingua

di

Il nome porcino deriva da porco: in molti pensano che fosse un alimento apprezzato dai suini. Anche gli antichi Romani lo chiamavano così. I funghi erano molto amati ma anche temuti. La più celebre intossicazione che condusse alla morte fu quella dell'imperatore Tiberio Claudio, avvelenato proprio con boleti velenosi dalla moglie Agrippina

Frana a Pian dei Sisi, Petrucci: 'Il primo obiettivo è il rientro nelle case a Pasqua"

di

Proseguono i rilievi e gli studi. Dai primi dati emerge un quadro "abbastanza positivo" a partire dalla presenza di roccia a bassa profondità (3/4 metri) che dovrebbe garantire una situazione di stabilità. Il sindaco del Comune di Abetone Cutigliano: "Abbiamo dato priorità assoluta al rientro nelle abitazioni. In una fase successiva ci occuperemo di individuare le cause di quanto accaduto"


Un centro studi per l'Ecologia e la Biodiversità degli Appennini

di

La struttura di ricerca scientifica effettua studi e monitoraggi su specie animali e vegetali soprattutto nelle aree prive di protezione. Obiettivo principale: creare un data base per mettere in rete le informazioni. Lo stesso metodo di lavoro del ciclo di incontri universitari, l'Universitaly Wolf Tour, dedicato allo studio del lupo. Presenti agli incontri, oltre ad esperti del settore, rappresentanti delle associazioni più sensibili al tema delle predazioni e dell’agricoltura

Marzo pazzerello, ogni giorno un corbello

di

Ma anche "Se Marzo non marzeggia, April mal pensa". Tanti i modi di dire legati a questo mese: ogni regione ha i suoi. Nel calendario romano più arcaico era dedicato alla guerra e a Marte. D'altronde segna il passaggio dall'inverno alla primavera e le condizioni meteorologiche cambiano di continuo e in modo repentino

Frana a Pian dei Sisi, riapertura parziale della Statale 12

di

Da domattina, sabato 3 marzo, il collegamento sarà ripristinato in due fasce orarie: dalle 7 alle 11.30 e dalle 13.30 alle 18. L'annuncio del Comune di Abetone Cutigliano che parla di "soluzione tampone". Sindaco e vicesindaco: "In queste due periodi della giornata sarà garantito un servizio di monitoraggio della zona di Pian dei Sisi. Se si manifesteranno criticità sulla sede stradale, sarà immediatamente interrotto il traffico"

Pericolo ghiaccio, riaperta la regionale 66 da Le Piastre a Pontepetri

di

La Provincia di Pistoia ha disposto la chiusura urgente del tratto di Via Modenese dal bivio con la Sp 21 Le Piastre-Prunetta al bivio con la Sp 632 a Pontepetri. La neve e il ghiaccio che si è formato per le temperature basse possono causare la caduta di alberi per il sovrappeso. Il blocco disposto nella mattinata di oggi, 2 marzo, resterà in vigore fino al ripristino delle condizioni che consentano la riapertura in sicurezza al traffico

Allerta meteo fino a venerdì sera: il pericolo adesso è il ghiaccio

di

Confermato il codice arancione per le nevicate fino alla mezzanotte di oggi, giovedì 1 marzo, in particolare sulle zone appenniniche. Codice giallo, invece, fino alla mezzanotte di domani, venerdì 2 marzo. Stesso codice per il ghiaccio, praticamente in tutta la Toscana, fino alle 13. Situazione più critica sulla Montagna. Per domani prevista la riapertura delle scuole in quasi tutte le località della provincia di Pistoia

Allerta meteo arancione, da stanotte neve anche in pianura. A Pistoia chiuse tutte le scuole

di

Situazione complicata in tutta la Regione per la giornata di giovedì 1 marzo. Ordinanza del Comune di Pistoia: domani niente scuole, chiusi cimiteri, impianti sportivi pubblici, giardini e parchi pubblici. Attività sospesa in tutte le scuole della Montagna. In arrivo ordinanze simili dagli altri Comuni del Pistoiese. Definite le misure a livello provinciale per la spalatura delle strade. Pronto un piano straordinario di Enel distribuzione. Circolare dell'assessore regionale alle azienda sanitarie per la gestione delle emergenze. E nuova lettera del presidente Rossi

Rilievi sulla frana di Pian dei Sisi, il Comune: "Fra pochi giorni i primi dati". E la Regione finanzia uno studio dell'Università

di

Presto un tavolo tecnico del quale faranno parte i geologi incaricati dal Comune, il Genio Civile regionale, Enel e Anas. Ancora in corso gli interventi per la riapertura della strada statale 12. Il vice sindaco di Abetone Cutigliano Barachini: "Da valutare l'opportunità di chiedere lo stato di calamità". Intanto continua la polemica a distanza fra il sindaco Petrucci e l'assessore regionale Fratoni