Funghi, comincia l'assedio dei boschi: "Ma l’indifferenza non è ammessa"

di

LETTERA APERTA di Federico Pagliai, Gianluca Gavazzi e Daniele Pacelli su un ambiente fragile e da difendere, in balia della cattiva educazione. Una materia regolata da una legge sbagliata. Servono regole nuove e più restrittive. Più persone che controllino. Permessi che costino di più e risorse da investire in loco. E l'istituzione dei consorzi territoriali come in altre regioni. Per cambiare le cose non possiamo aspettare i politici: SERVE UNA MOBILITAZIONE DAL BASSO


"Da vent'anni soldi pubblici agli impianti di Abetone. Si tappano i buchi, non si risolvono i problemi"

di

Lettera di Giuliano Tonarelli sulla riunione fra amministratori locali e Regione e l'annuncio di nuovi consistenti finanziamenti. Perplessità sulla mancata presenza di diversi comuni pistoiesi (erano molti gli emiliani). E ancora: "La neve dura solo 3 mesi. E gli altri nove?". Forti critiche anche all'ipotesi di acquisto delle strutture da parte del Comune e l'affidamento esterno della gestione

"Un insieme straordinario di risorse per produrre una vera svolta"

di

Eribero Melloni ci scrive e si inserisce nel dibattito aperto dall'editoriale di Maurizio Ferrari. Sottolinea il ruolo dell'ente pubblico quale "pianificatore territoriale delle varie articolazioni e competenze" e la necessità di investimenti "per opere di tutela fisica e logistica della montagna". Il legame con alcune iniziative in via di sviluppo: l'associazione Avamp, la Transappenninica, la Social Valley di Dynamo Camp

Grazie degli incoraggiamenti ma adesso serve l'aiuto di tutti

di

On line dal 31 maggio, "La voce" ha ricevuto non lettere ma molti messaggi (nello spirito dei tempi). Proviamo, stavolta, a rispondere coralmente. Sul senso dell'iniziativa, il funzionamento del sito web, la collaborazione con i cittadini e con il mondo delle associazioni. Con l'invito a seguirci su internet giorno dopo giorno