Pistoia in Cammino, per un mese protagoniste le emozioni e le esperienze dei pellegrini

di

Un mostra fotografica, un documentario e tantissimi eventi, in occasione della ricorrenza dell’Anno Santo Iacobeo. Le fotografie di Luca Roschi (Il Cammino di San Jacopo in Toscana), Loretta Doro (Romea Strata), Maurizio Pini (Via Francesca della Sambuca) e Lorenzo Gori (Cammino di San Bartolomeo). Durante l'intero periodo della mostra, dal 17 settembre al 18 ottobre, sarà proiettato un documentario inedito di Lorenzo Marianeschi


Alla via Romea Germanica il certificato di "Rotta Culturale Europea"

di

Da oggi inserita nei grandi cammini, come Santiago e Francigena. Il riconoscimenro ottenuto dal Consiglio d’Europa dopo un’attenta valutazione, la presentazione di un dossier e con l’esame di un esperto esterno. E' un percorso europeo di 2200 chilometri che parte da Stade, a nord di Amburgo, e si conclude a Roma. In Italia conta più di 1100 chilometri di percorso, dal Brennero alla Capitale, attraversando scenari magnifici, borghi storici e paesaggi vari, dalla montagna alla pianura

Una nuova antica strada per la Montagna. Da Bologna a Pistoia sulla via Francesca della Sambuca

di

Un gruppo di associazioni hanno riaperto il collegamento, di quasi 100 chilometri, attraverso le Valli del Reno e del Limentra. Già pronta una prima versione della guida su www.viafrancescadellasambuca.it. Rinasce un antico percorso per pellegrini, amanti della natura ed escursionisti. Il tracciato è in stretta relazione con la ferrovia Porrettana e lo sarà anche con il tratto appenninico della Ciclovia del Sole.

Sembrava un cammino come tanti altri... ed è stata una splendida scoperta

di

Il racconto di quattro amici di Verona lungo il Cammino di SAN BARTOLOMEO, da Fiumalbo fino a Pistoia. Alla scoperta di borghi, ponti, chiese e ovviamente il bosco. La gratitudine per l'accoglienza delle persone e l'aiuto delle "guide". "Puliscono i sentieri, rinnovano i segnavia, sempre pronti a consigliarti e ad aiutarti, offrono buon vino, ottimo caffè e dei sorrisi fantastici". Un consiglio a chi sceglierà questo percorso: "Non si fa di fretta. Sono sì importanti le gambe ma anche il cuore e la mente"