Personaggi e Interpreti, San Marcello  |  agosto 8, 2018

Celebrazioni Ferrucciane, un progetto per coinvolgere i Comuni di Firenze e Pistoia

Lo ha annunciato il sindaco di San Marcello Piteglio dopo la visita fiorentina per la ricorrenza del condottiero Francesco Ferrucci e la battaglia di Gavinana. Marmo: “Stiamo lavorando a un’ipotesi per un ulteriore sviluppo della manifestazione insieme alle due città capoluogo”

di

Tempo di lettura: circa 2 minuti

GAVINANA (SAN MARCELLO PITEGLIO) – Una delegazione della Montagna si è recata venerdì scorso, 3 agosto, a Firenze per celebrare una ricorrenza molto importante per tutta la Montagna Pistoiese, e non solo, quella della morte del condottiero fiorentino Francesco Ferrucci, deceduto a Gavinana il 3 agosto 1530 per opera di Fabrizio Maramaldo. L’evento della battaglia è ricordato a Gavinana ogni anno in apposite manifestazioni chiamate appunto “Celebrazioni Ferrucciane” che quest’anno hanno visto protagonisti un Corteo Storico della Repubblica Fiorentina e della Compagnia Francesco Ferrucci, del Gruppo Alfieri e i Musici della Valmarina.

L’incontro a Firenze

La delegazione, guidata dal sindaco del comune San Marcello Piteglio, Luca Marmo e da Luca Buonomini, presidente del Rotary Club della Montagna Pistoiese, composta anche da rappresentativi imprenditori della Montagna come i titolari dell’azienda Beneforti-Corrieri di Campo Tizzoro, ha assistito alle celebrazioni fiorentine organizzate dal Rotary Club International Michelangelo. È stato il presidente del Consiglio regionale toscano, Eugenio Giani a portare il saluto ai presenti, mentre Pietro Cardinali, ex presidente del Rotary, ha ricordato non solo la figura di Francesco Ferrucci e lo stretto legame che Firenze ha con Gavinana, ma anche il significato del Calcio Storico Fiorentino, legato alle vicende ferrucciane ed al periodo dell’assedio di Firenze.

Il rilancio delle Ferrucciane

Al ritorno da Firenze il sindaco Luca Marmo ha rilasciato un’idea interessante per il futuro delle “Ferrucciane”: “È una ricorrenza importante che ricorda un avvenimento storico che si lega strettamente al valore potenziale delle celebrazioni ferrucciane, che può avere molteplici ed importanti sviluppi. Questo è confermato dalla presenza alla manifestazione di Eugenio Giani e dalle positive relazioni che intercorrono fra il nostro comune e quello di Firenze. Stiamo lavorando per costruire un percorso, un’ipotesi di lavoro, che veda impegnato il nostro comune, quello di Pistoia e quello di Firenze per un ulteriore sviluppo delle celebrazioni ferrucciane – annuncia il sindaco -. In questo lavoro è coinvolta anche la frazione di Calamecca, luogo dove pernottò il comandante Francesco Ferrucci, la sera precedente la famosa battaglia di Gavinana”.

Da ricordare che nella battaglia di Gavinana si fronteggiarono le truppe, composte da 3.500 armati della Repubblica Fiorentina, capitanate da Francesco Ferrucci, contro quelle imperiali di Carlo V comandate da Fabrizio Maramaldo e Alessandro Vitelli, che contavano 9.000 armati.


La Redazione

Con il termine La Redazione si intende il lavoro più propriamente "tecnico" svolto per la revisione dei testi, la titolazione, la collocazione negli spazi definiti e con il rilievo dovuto, l'inserimento di immagini e video. I servizi pubblicati con questa dizione possono essere firmati da uno o più autori oppure non recare alcuna firma. In tutti i casi la loro pubblicazione avverrà dopo un attento lavoro redazionale.