"Le nostre scelta a favore della montagna e di chi ci vive"

di

Intervento del sindaco di Pistoia in risposta ad una lettera di una residente di Orsigna. Gli interventi nel borgo montano su Ponte di Giamba, le fognature e le asfaltature di tratti stradali. L'annuncio dei lavori di somma urgenza per sistemare la frana recente. Un cenno alle principali realizzazioni nelle località montane e collinari


Forest Sharing, un servizio per valorizzare l’Appennino e le aree interne

di

Una comunità digitale di proprietari forestali, aziende e associazioni locali per ricreare filiere corte e virtuose. A colloquio con i fondatori del progetto: un servizio innovativo per la gestione sostenibile dei territori forestali abbandonati. Ogni proprietario sceglie il tipo di gestione preferita: produzione di legna, cippato e altro; tutela dal dissesto idrogeologico; turismo, educazione ambientale, eventi. Gli eventuali ricavi saranno reinvestiti per valorizzare gli aspetti fruitivi del bosco

Tanti eventi online per onorare il Giorno della Memoria

di

A PISTOIA si inizia sabato 23 gennaio con l'omaggio al cippo di viale Arcadia, che ricorda i bambini ebrei vittime di esperimenti medici nel campo di sterminio nazista di Auschwitz Birkenau. In programma la presentazione via web di tre libri di Andrea Lottini il 25 e di Michele Sarfatti 28 gennaio. Si chiude il 3 febbraio con il testo di Filippo Focardi. Il 27 Gennaio sulla sua pagina Facebook del Comune di SAN MARCELLO PITEGLIO "L'Altro", reading teatrale messo in scena dalla Fabbrica Artistica Alto Pistoiese

La retata del gennaio 44 e il tragico destino degli ebrei della montagna

di

In uscita il libro "Vite sospese. Memorie e storie della Shoah nel Pistoiese". Andrea Lottini ripercorre la costituzione di una colonia israelita alla fine degli anni '30 alla quale si aggiunsero altri nuclei familiari in cerca di rifugio. Fino alla loro deportazione. "Furono arrestati da italiani o da pattuglie fatte da italiani e tedeschi". Pochi riuscirono a salvarsi

Vi racconto la mia montagna più intima

di

La salita dal fondovalle alla vetta in uno dei primi giorni assolati del nuovo anno. E i ricordi che scorrono. Il bosco da bambino vissuto come avventura e palcoscenico della vita. La scoperta dei diversi linguaggi della notte: gli animali, il vento, gli alberi. L'attenzione ai particolari: gli insetti, l'acqua, gli odori. La cima infine raggiunta e l'orizzonte lontano. I ricordi delle persone più care. E il confronto con una fede incostante