San Marcello Piteglio tra i Borghi del Respiro italiani

di

Il comune è il primo in Toscana a ottenere questo riconoscimento. Il progetto nasce per favorire la tutela ambientale, lo sviluppo e il turismo sostenibili nei distretti di conservazione dell’aria di qualità. Fra gli obiettivi valorizzare la vitalità e la vivibilità dei piccoli comuni di aree collinari o montane scarsamente popolate


Torna Thrashed Abetone-Montagna Pistoiese. Bambini e ragazzi protagonisti

di

Al via la nuova edizione dell'evento nato dall'incontro di un gruppo di abitanti della nostra Montagna e l'iniziativa Thrashed Mountains della Val di Fassa, per ripulire l'immondizia lasciata dal turismo selvaggio. Dopo il successo del primo anno all'Abetone la manifestazione si è allargata abbracciando diverse località. Con risultati sorprendenti per la quantità di rifiuti raccolti e per la partecipazione di singoli cittadini e associazioni. Quest'anno attenzione particolare ai più piccoli. L'anteprima il 5 giugno, l'evento vero e proprio domenica 12

Le città del futuro? Senza mura ma con recinzioni anti fauna selvatica

di

Il caso eclatante di Roma: invasa da ungulati che calano a branchi in città pensa di erigere protezioni metalliche di difesa. Il problema riguarda però tutto il Paese. Anche Pistoia è esposta a incursioni di cinghiali, cervi, caprioli ed altri animali. Con danni continui alle colture, soprattutto nel settore vivaistico. Tanti gli interventi possibili per frenare il fenomeno: caccia di selezione, sterilizzazione degli ungulati, prelievo venatorio, foraggiamento dissuasivo. Ma la vera soluzione è una gestione più intelligente di colline e montagne

Imprese digitali, due aziende pistoiesi vincono l'Oscar Green della Toscana

di

Il Premio Coldiretti Giovani Impresa alle ‘Ladre di Piante’ di Silvia Agostini e ai ‘Bagni nella foresta’ del montanino Fabio Bizzarri. Il suo vivaio nato dal recupero produttivo di un bene pubblico di proprietà della Regione Toscana. Le aziende under 35 in crescita del 4% a Pistoia. La proclamazione dei vincitori in una cerimonia a Firenze, a Palazzo Vecchio

I terreni marginali: un patrimonio da recuperare

di

Gli effetti nefasti dello strabismo ambientale: si sono abbandonate vaste aree coltivabili per importare cereali, castagne e tanti altri beni di prima necessità dall'estero. Terrazzamenti, campi e perfino grandi appezzamenti un tempo coltivati, oggi sono invasi da rovi e sterpaglie. Col tempo si è perso il vecchio equilibrio tra uomo e ambiente che occorre recuperare ricercare

I nostri castagneti? Sono la metafora del “vuoto appenninico”

di

La castanicoltura è stata per lo più abbandonata. Mancano incentivi al recupero, la legislazione forestale è inadeguata, le proprietà sono estremamente parcellizzate. Ci sono però anche segnali in controtendenza, di un cambiamento di rotta, seppure tra mille difficoltà. L’esempio più eclatante: il Gruppo PRADA è pronto a rilevare la celebre fabbrica di marron glacé di Marradi, nel Mugello

Strade chiuse in montagna, un’emergenza infinita

di

Chiusa la SP 18, tra Lancisa e Spignana, nel comune di San Marcello Piteglio. E Coldiretti Pistoia lancia l’allarme: servono collegamenti subito per evitare l’abbandono. Per questo occorre il massimo impegno di tutti i soggetti coinvolti, accelerare i lavori programmati ed ottenere ulteriori risorse. L’associazione degli agricoltori ripropone il suo ”Decalogo”: “Ecco le urgenze da affrontare e le prospettive offerte dal settore primario alla montagna”