L'Hub della "Cattedrale" si potenzia: obiettivo mille dosi al giorno

di

Il Primo Maggio arrivano i lotti di Moderna e Astrazeneca: Hub aperto dalle 8 alle 19 per somministrare 700 vaccini. Nei giorni scorsi operata una riorganizzazione funzionale e logistica. Sono state montate le tende della Protezione Civile e allestiti i nuovi box. In funzione quattro postazioni di front office, incrementati i posti a sedere nell'attesa (64) e per la fase post-vaccinale di sorveglianza (72). Riservata un'area ai Medici di Famiglia

Chiamate non urgenti per l'assistenza sanitaria sul territorio: da lunedì 29 attivo il numero 0573 454545

di

Il nuovo servizio in funzione con l'istituzione della nuova Centrale Operativa di Continuità Assistenziale e sostituisce i vecchi numeri della Guardia medica. Sarà valido per tutto il territorio della Usl Tocana Centro, ovvero nelle province di Firenze, Prato e Pistoia. Il servizio, al quale è dedicato personale specifico appositamente formato, si avvarrà di dotazioni tecnologiche e geolocalizzatori per orientare i medici al domicilio dei pazienti


"All'ospedale di San Marcello continuano i ricoveri di pazienti no-Covid19"

di

La decisione della direzione sanitaria: "I ventidue posti letto supportano i bisogni di ricovero dei pazienti del San Jacopo di Pistoia e del S.S. Cosma e Damiano di Pescia e sono in rete con tutta l'Azienda USL Toscana centro". La situazione epidemiologica è in continua evoluzione: decisa in poche ore un'organizzazione ospedaliera diversa. "Il Pacini sede preziosa per pazienti con bisogni assistenziali più pesanti"

Covid 19, zona rossa prorogata fino al 21 marzo in tutta la provincia di Pistoia

di

L'annuncio del presidente della Giunta regionale che firmerà l'ordinanza entro stasera. Sono complessivamente 73 i Comuni inseriti nella stessa fascia di colore in tutta la Toscana. Sospese tutte le attività nelle scuole che si svolgono in modalità didattica a distanza. Stop anche per gli esercizi commerciali a parte alcune eccezioni. Solo asporto per bar (fino alle 18) e ristoranti (fino alle 22). Vietati anche gli spostamenti con poche eccezioni. Sport solo all'aperto, singolarmente e nei pressi dell'abitazione

Progetto Pet therapy, un sostegno in più al tempo della pandemia

di

Le norme di contenimento al coronavirus hanno prodotto una rarefazione nei rapporti umani. Le inevitabili ripercussioni sulla salute psico-fisica dei bambini, soprattutto i più fragili. L'importanza degli Interventi Assistiti con Animali (IAA) comunemente conosciuti come pet-therapy. Il progetto sperimentale “ConTatto con Tequila” alla biblioteca Biblionet di Cireglio

Asl Toscana Centro: gli interventi per la riqualificazione del patrimonio strutturale e tecnologico

di

Sono 170 milioni destinati per il biennio 2021/2022 per la realizzazione di grande opere pubbliche nelle 8 Società della Salute. Fra i principali interventi nel territorio della SdS Pistoiese 6 milioni e 150 mila all’area del Ceppo, 5 al potenziamento della terapia intensiva e sub intensiva dell’Ospedale San Jacopo e 222 mila euro per il potenziamento del pronto soccorso. 165 mila euro saranno utilizzati per l’adeguamento della sala endoscopica e chirurgica del PIOT di San Marcello

Una «stanza degli affetti» alla Fondazione Turati di Gavinana

di

Somministrata la seconda dose di vaccino anti Covid-19 al 95% degli ospiti. Dal 15 febbraio la struttura riapre alle visite dei familiari in un ambiente allestito appositamente nel Centro socio-sanitario dotato dicon un separé in plexiglass. In futuro non è esclusa la possibilità di utilizzare una tenda morbida dello stesso materiale per consentire anche gli abbracci. Dall’8 febbraio saranno di nuovo fruibili per gli ospiti le sale da pranzo e da soggiorno, il cui utilizzo era stato limitato negli ultimi mesi a scopo precauzionale

Abbracci e sguardi tra ricoverati e familiari, nei giorni delle festività natalizie

di

Il progetto "Incontriamoci" realizzato nei reparti COVID dell'ospedale San Jacopo e al Ceppo su iniziativa della presidente della SdS Pistoiese Celesti. I familiari informati, accolti ed accompagnati dal personale sanitario, hanno raggiunto la stanza di degenza dei propri congiunti. Gli ingressi solo di pomeriggio, alle 14 alle 19, uno ogni ora, con una permanenza di quindici minuti. Per tutti, ricoverati, familiari e sanitari, momenti di grande emozione. "Abbiamo visto tante lacrime di gioia". E il giorno di Natale, nel setting Covi19 del San Jacopo, distribuiti ai pazienti i regali realizzati da infermieri e personale sanitario. Improvvisato anche un coro di canti natalizi