La Voce in Cammino - Sergio sulla Via Francesca della Sambuca

di

Nuova intervista per la rubrica dedicata alle testimonianze dei pellegrini in viaggio. Il racconto di Sergio Polacchini, accompagnatore curioso di Giovanni Vecchi dei Campanari Ferraresi. Attraverso la Via Francesca della Sambuca fino a raggiungere la Via Francigena a San Miniato dove, per rientrare a casa finiti i giorni di ferie, ha dovuto lasciare Giovanni. E continuare in solitaria. Le sue parole non lasciano dubbi su questa esperienza: "...è come vivere a rallentatore"

Su cammini e sentieri con un obiettivo terapeutico, psicologico e spirituale

di

Seconda intervista della rubrica, “La Voce in Cammino", dedicata alle testimonianze dei pellegrini e viandanti in viaggio. Questa volta è una Voce Corale, quella del Gruppo Impronte LILT, la Lega Italiana per la Lotta Contro i Tumori, sezione di Firenze. Il racconto dell'esperienza su una tappa del Cammino di San Jacopo in Toscana, da Pistoia a Serravalle Pistoiese. La volontà di uscire dagli ambulatori medici e trovare nella natura un aiuto nella lotta contro la malattia

Giovanni e il Cammino dei Campanari

di

Al via una nuova rubrica, “La Voce in Cammino", dedicata alle testimonianze dei pellegrini in viaggio. Si inizia con Giovanni Vecchi, il senso delle Campane ed il futuro. Attraverso la Via Francesca della Sambuca fino a raggiungere la Via Francigena a San Miniato e da lì arrivare a Roma. Un'esperienza durante la quale farsi delle domande, guardarsi dentro, ascoltarsi e darsi del tempo per sognare

La sistematica incertezza, storie di quasi vent'anni di ventunesimo secolo

di

Giulia Venturi, 27 anni, cresciuta ad Orsigna, è da sempre appassionata di arte e letteratura e ha coltivato negli anni una grande passione per la poesia contemporanea. Appena pubblicata la sua prima opera dove affronta tematiche diverse: dal disastro ambientale alla perdita degli affetti, dalle relazioni infelici alla condizione difficile della donna nella società contemporanea. Soltanto l’ultima sezione apre uno squarcio di speranza

Alla via Romea Germanica il certificato di "Rotta Culturale Europea"

di

Da oggi inserita nei grandi cammini, come Santiago e Francigena. Il riconoscimenro ottenuto dal Consiglio d’Europa dopo un’attenta valutazione, la presentazione di un dossier e con l’esame di un esperto esterno. E' un percorso europeo di 2200 chilometri che parte da Stade, a nord di Amburgo, e si conclude a Roma. In Italia conta più di 1100 chilometri di percorso, dal Brennero alla Capitale, attraversando scenari magnifici, borghi storici e paesaggi vari, dalla montagna alla pianura