Nuovi progetti, Pistoia  |  agosto 6, 2020

Inaugurata la “Locanda della sapienza”, primo passo del parco letterario Policarpo Petrocchi

Prende forma il progetto a Castello di Cireglio: Mercoledi 5 agosto taglio del nastro ufficiale del Circolo “Il cantuccio”. Alla cerimonia di inaugurazione sono intervenuti il sindaco di Pistoia e i rappresentanti delle associazioni che supportano l'iniziativa "Onore e lavoro" e "Amo la montagna". A Settembre la firma della Convenzione tra l'Amministrazione comunale e l'Associazione “Parchi letterari italiani”. Quello dedicato a Petrocchi” diventerà il secondo parco in Toscana e il ventiseiesimo in Italia

di

Tempo di lettura: circa 1 minuti

CASTELLO DI CIREGLIO (PISTOIA) – Castello di Cireglio si avvicina a grandi passi alla realizzazione del “Parco letterario Policarpo Petrocchi”. Mercoledi 5 agosto, alle 19, è stato inaugurato ufficialmente il Circolo denominato “Il cantuccio”, che nell’ottica “Parco” diventerà “La locanda della Sapienza”. Il Sindaco di Pistoia, Alessandro Tomasi,che ha presenziato all’inaugurazione, ha annunciato fra l’altro che nel mese di Settembre sarà firmata la Convenzione tra l’Amministrazione comunale e l’Associazione “Parchi letterari italiani”, dopodiché il “Parco letterario Petrocchi” diventerà il secondo parco in Toscana e il ventiseiesimo in Italia. Prima del sindaco sono intervenuti Sergio Berti, presidente dell’associazione “Onore e Lavoro”, proprietaria del circolo stesso, Maurizio Ferrari, presidente di “Amo la montagna” e lo storico esperto museale Claudio Rosati. “Onore e lavoro” e “Amo la montagna” sono le due associazioni che, insieme a “Letterappenninica” supportano il progetto del Parco letterario. Diverse le sfumatura degli interventi tenute insieme da un dato comune: l’estremo bisogno di un rilancio della montagna e la positività di iniziative di questo genere, che ne valorizzino il territorio, l’ambiente e l’economia, al di là di ogni rivendicazione ideologica o campanilistica.

 

  

Dall’alto a sinistra, in senso orario, il sindaco di Pistoia Alessandro Tomasi con Sergio Berti, Maurizio Ferrari e Claudio Rosati durante gli interventi

 


La Redazione

Con il termine La Redazione si intende il lavoro più propriamente "tecnico" svolto per la revisione dei testi, la titolazione, la collocazione negli spazi definiti e con il rilievo dovuto, l'inserimento di immagini e video. I servizi pubblicati con questa dizione possono essere firmati da uno o più autori oppure non recare alcuna firma. In tutti i casi la loro pubblicazione avverrà dopo un attento lavoro redazionale.