Nuovi progetti, Turismo  |  luglio 20, 2020

Ecco Segnavie, tanti progetti insieme per sviluppare il turismo rurale sulla montagna

La presentazione Sabato 1 Agosto alle 9.30, alla Vecchia Pieve della Santissima Annunziata di Piteglio. Obiettivo unire storia, cultura, arte e turismo. Il progetto interessa 5 aree con valenze di carattere storico-ambientale-culturale: Foresta del Teso, Alta valle del torrente Pescia, Oasi Dynamo Camp, Macchia Antonini e area rurale Piteglio – Popiglio. Nell’occasione sarà presentato il trentaseiesimo numero della rivista Naturart, che da dieci anni racconta Pistoia nel mondo

di

Tempo di lettura: circa 3 minuti

PISTOIA – La Montagna Pistoiese protagonista assoluta nell’evento, organizzato in collaborazione con il Comune di San Marcello Piteglio, che Sabato 1 Agosto alle 9.30 presso la Vecchia Pieve della SS Annunziata di Piteglio vedrà la presentazione del progetto Segnavie e dell’ultimo numero della prestigiosa rivista bilingue Naturart, edita da ormai dieci anni dalla Giorgio Tesi Editrice.

Il progetto Segnavie

SEGNAVIE  è un ambizioso progetto in corso di realizzazione a cura di AVAMP, Associazione Culturale Maeba, Social Valley, Comune di San Marcello Piteglio, Unione dei Comuni Appennino Pistoiese, Fondazione Caripit e Giorgio Tesi Editrice, che raggruppa sinergicamente numerose azioni sul territorio della Montagna Pistoiese. Obiettivo del progetto sviluppare il turismo rurale attraverso una serie di progetti a sé stanti, aventi finalità sociali-ricreative e culturali che nell’insieme esprimono una valorizzazione degli ambiti urbani e forestali attraverso il recupero di antichi segni e strutturandone di nuovi collegandosi alla sentieristica della Montagna.
Gli itinerari di SEGNAVIE si distinguono per le peculiarità artistiche, paesaggistiche, naturalistiche, storiche e culturali della Montagna Pistoiese offrendo al visitatore, anche a chi si interfaccia per la prima volta con il trekking, un ampio ventaglio di possibilità di percorrenza.
Il progetto SEGNAVIE interessa 5 aree con valenze di carattere storico-ambientale-culturale: Foresta del Teso, Alta valle del torrente Pescia di Pescia, Oasi affiliata WWF “Oasi Dynamo Camp, Macchia Antonini e area rurale Piteglio – Popiglio, collegate dalla dorsale con i landmark, rappresentati dalle lettere di cui è composta la parola SEGNAVIE, realizzate in grande formato in materiale traslucido, dal grande impatto visivo e comunicativo.

Gli interventi in programma

Interverranno alla presentazione, moderata da Giovanni Capecchi, direttore editoriale di Naturart, il Sindaco di San Marcello Piteglio Luca Marmo, Valerio Sichi per AVAMP , il presidente della sezione CAI di Maresca Alessandro Bini, l’architetto Giacomo Pratesi, Carlotta Sichi per l’Associazione Culturale Maeba e Social Valley, lo scrittore e guida ambientale Federico Pagliai e un rappresentante della Fondazione Caript.

I 10 anni di naturart

La rivista NATURART, media partner del progetto SEGNAVIE, è giunta al suo decimo anno di pubblicazioni ed al 36° numero. All’interno i lettori troveranno un ampio speciale dedicato proprio alla Montagna Pistoiese, che tocca vari argomenti tra cui un interessante focus che spiega nei dettagli l’ambizioso Progetto SEGNAVIE e articoli riguardanti i 70 anni delle Norme di Maresca, il turismo attivo, le prospettive di sviluppo per il futuro del territorio montano, il progetto Porrettana Express e la presentazione di interessanti attività come la stazione di Terapia Forestale di Pian dei Termini e la nuova azienda dalla famiglia Savigni al Podere Montaglioni di Spignana. Il nuovo numero è poi completato da articoli dedicati al passaggio di consegne alla Presidenza della Fondazione Caript, all’Anno Iacobeo con un intervista all’Assessore Sabella e la presentazione del nuovo libro per ragazzi edito dalla Giorgio Tesi Editrice, ai primi 50 anni del Giardino Zoologico di Pistoia, al celebre disegnatore pistoiese Luca Boschi e al successo a livello globale ottenuto dall’idea green lanciata da Giorgio Tesi Group di utilizzare piante e fiori come strumento di distanziamento sociale.

Precauzioni per partecipare all’evento

Per partecipare all’evento in programma alle ore 9.30 di Sabato 1 Agosto a Piteglio, che si svolgerà seguendo il protocollo anti COVID-19 e che sarà riservato al massimo a 100 persone, è necessaria la prenotazione da effettuare inviando una mail a [email protected] entro e non oltre domenica 26 Luglio p.v. indicando nome, cognome e recapito telefonico dei partecipanti.

Escursione guidata all’Oasi Dynamo

Al termine della presentazione è prevista un’escursione guidata verso l’Oasi Dynamo Camp, a cura di Social Valley e comune di San Marcello-Piteglio, con pranzo (salumi e formaggi km 0 dell’Oasi, pane, acqua, vino e caffè, costo € 5 a persona) per un massimo di 50 partecipanti (durata circa 60 minuti).
Il percorso dell’escursione richiede equipaggiamento da trekking, in modo particolare calzature adatte ed indumenti idonei in caso di improvviso maltempo. Si consiglia di portare una bottiglia di acqua. Il tragitto non è adatto a passeggini, quindi in caso di presenza di bambini è consigliabile l’impiego dell’apposito zaino. Dopo il pranzo possibilità di proseguire a piedi verso Prunetta per visitare l’opera di Street Art realizzata dall’artista Gola Hundun per poi rientrare a Piteglio via Prataccio (4 ore di cammino) oppure di tornare alla Pieve Vecchia (20 minuti).

iNFORMAZIONI E PRENOTAZIONI

Per prenotazioni all’escursione (che comprende anche il pranzo) e che è a numero chiuso (max 50 persone) – inviare una mail a [email protected] entro e non oltre domenica 26 Luglio p.v. indicando nome, cognome e recapito telefonico dei partecipanti.
In caso di maltempo, l’evento sarà annullato.
Per informazioni e aggiornamenti sull’evento: [email protected] e www.discoverpistoia.it.


La Redazione

Con il termine La Redazione si intende il lavoro più propriamente "tecnico" svolto per la revisione dei testi, la titolazione, la collocazione negli spazi definiti e con il rilievo dovuto, l'inserimento di immagini e video. I servizi pubblicati con questa dizione possono essere firmati da uno o più autori oppure non recare alcuna firma. In tutti i casi la loro pubblicazione avverrà dopo un attento lavoro redazionale.