Cultura & Spettacoli, Pistoia  |  febbraio 12, 2020

Premio Touring dei Consoli della Toscana ai Musei Civici di Pistoia

Il riconoscimento, ideato nel 2000 da ITC e Regione e giunto alla ventesima edizione,  conferito per la didattica museale. La cerimonia di consegna domenica 16 febbraio. Intanto continuano le iniziative nell'ambito della mostra “George Tatge. Il Colore del Caso”, prorogata fino a domenica 15 marzo

di

Tempo di lettura: circa 4 minuti

PISTOIA – Domenica 16 febbraio alle ore 15.30 nel Museo del Novecento e del Contemporaneo di Palazzo Fabroni, i Musei Civici di Pistoia ricevono il Premio dei Consoli della Toscana del Touring Club Italiano dedicato alla didattica museale rivolta alle nuove generazioni: un riconoscimento che premia la missione e l’impegno dei musei locali operanti in Toscana in un segmento cruciale dell’educazione al bello e al rispetto del patrimonio culturale inteso come bene identitario primario di formazione.

La storia del Premio

Il Premio, ideato nel 2000 dal Corpo Consolare toscano del TCI, promosso d’intesa con la Regione Toscana e giunto nel 2019 alla sua ventesima edizione, è organizzato in collaborazione con la direzione generale cultura e ricerca della Regione Toscana, settore patrimonio culturale, siti Unesco, arte contemporanea, memoria, cui si deve la selezione dei soggetti premiati, individuati in ambito provinciale ed intesi come rappresentanti delle linee-guida del sistema regionale.

La premiazione

Domenica pomeriggio il Premio verrà consegnato da Gianluca Chelucci, console regionale del Touring Club Italiano, a Elena Testaferrata, direttrice dei Musei Civici. Al saluto del sindaco di Pistoia, Alessandro Tomasi, seguiranno la presentazione della rete dei musei comunali pistoiesi e delle attività didattiche e il laboratorio per famiglie “Materiali sensibili”, a cura di Artemisia Associazione Culturale: all’interno della collezione permanente di  Palazzo Fabroni, la sala monografica di Fernando Melani è lo spazio dove i tanti, diversi materiali cercano in molti modi di parlare di se stessi.

Tutte le informazioni sulle proposte educative dei Musei Civici di Pistoia rivolte alle diverse fasce di utenza, dal pubblico delle scuole a quello degli adulti e delle famiglie, sono consultabili all’indirizzo: http://musei.comune.pistoia.it/le-proposte-educative.

La mostra di George Tatge

Alle ore 17.30, nell’ambito della mostra “George Tatge | Il Colore del Caso”, lo stesso Gianluca Chelucci terrà poi la conferenza dal titolo “George Tatge. Ritorno a Pistoia dieci anni dopo”. Nel salone del primo piano di Palazzo Fabroni verrà proiettato e commentato il video – curato da Gianluca Chelucci, realizzato da Raffaele Cafarelli e accompagnato dalla musica di William Tatge – basato sul copioso materiale fotografico eseguito da George Tatge a Pistoia tra il 2007 e il 2010, in occasione della pubblicazione di due volumi, curati entrambi da Carlo Sisi, sull’arte del Novecento e sui monumenti del giardino Puccini.

Realizzata dal Comune di Pistoia/Palazzo Fabroni con il contributo della Regione Toscana nell’ambito del progetto “Toscanaincontemporanea2019”, la mostra “George Tatge | Il Colore del Caso”, a cura di Carlo Sisi, è centrata sulla produzione creativa più recente del fotografo italo-americano George Tatge, convertito al colore dopo tanti anni di scatti in bianco e nero. Con l’inaugurazione dello scorso 29 novembre essa ha segnato la riapertura al pubblico di Palazzo Fabroni, Museo del Novecento e del Contemporaneo di Pistoia, al termine dei lavori di recupero di un’ampia porzione del pianoterra e di allestimento di sei nuove sale destinate a funzione museale.

La chiusura della mostra, già programmata per domenica 16 febbraio, è prorogata a domenica 15 marzo e nelle prossime settimane alcune opportunità di visita e occasioni di approfondimento saranno riservate all’ambito ‘arte e fotografia’.

Wokshop sulla fotografia meditata

Oltre alla conferenza di domenica prossima sono infatti in programma per sabato 29 febbraio e domenica 1° marzo, dalle 10 alle 18, La fotografia meditata, workshop condotto da George Tatge che si svolgerà nel salone del primo piano di Palazzo Fabroni. Vi possono partecipare un massimo di 12 persone appassionate di fotografia. E’ pertanto obbligatoria la prenotazione da effettuare, entro le ore 13 di mercoledì 26 febbraio, al numero di Pistoiainforma 800 012146. La partecipazione è gratuita e prevede l’utilizzo di attrezzature personali: qualsiasi macchina fotografica, analogica o digitale, e/o di banco ottico.

La visita guidata

In occasione dell’ultimo giorno di apertura della rassegna pistoiese, domenica 15 marzo alle ore 10.30 a Palazzo Fabroni si svolgerà la visita guidata Il fotografo racconta la mostra a cura di George Tatge. Sarà dunque l’artista stesso a raccontare al pubblico i suoi oltre quarant’anni di attività, soffermandosi sugli scatti selezionati per andare ad arricchire le civiche raccolte d’arte di Palazzo Fabroni. Alla visita può partecipare un massimo di 20 persone. E’ pertanto obbligatoria la prenotazione da effettuare, entro venerdì 13 marzo alle ore 13, al numero di Pistoiainforma 800 012146. La partecipazione prevede il solo costo del biglietto d’ingresso: ridotto 2 euro. Punto di ritrovo del gruppo: biglietteria di Palazzo Fabroni, dieci minuti prima dell’inizio della visita.

La mostra è aperta da martedì a venerdì dalle 10 alle 14; sabato e domenica dalle 10 alle 18. Chiusa il lunedì. Ulteriori info: musei.comune.pistoia.it; @museicivicipistoia.


La Redazione

Con il termine La Redazione si intende il lavoro più propriamente "tecnico" svolto per la revisione dei testi, la titolazione, la collocazione negli spazi definiti e con il rilievo dovuto, l'inserimento di immagini e video. I servizi pubblicati con questa dizione possono essere firmati da uno o più autori oppure non recare alcuna firma. In tutti i casi la loro pubblicazione avverrà dopo un attento lavoro redazionale.