Nuovi progetti, San Marcello  |  maggio 25, 2019

Ex scuole comunali di Gavinana, al via l’indagine per affidare i lavori

Diversi gli interventi di miglioramento necessari al primo piano della struttura di circa 200 metri quadrati . L'inizio del cantiere entro la fine di giugno, il termine entro l’inizio del prossimo anno scolastico. Il costo previsto fra 80 e 100mila euro. I locali rinnovati ospiteranno momentaneamente tre aule della scuola primaria Anna Frank di Maresca

di

Tempo di lettura: circa 3 minuti
La planimetria dell'edificio interessato ai lavori

SAN MARCELLO – Il Comune di San Marcello Piteglio ha avviato un’indagine di mercato per l’appalto dei lavori di adeguamento di alcuni locali nelle ex scuole comunali di Gavinana, dove si insedieranno temporaneamente tre classi dell’istituto Anna Frank di Maresca. Obiettivo dell’indagine è individuare gli operatori economici da invitare a procedura negoziata.

L’Amministrazione comunale ha in programma un intervento – attualmente in fase di progettazione – di adeguamento sismico e miglioramento dell’efficienza energetica della scuola Anna Frank. L’inizio dei lavori è previsto tra settembre e ottobre. Per l’anno scolastico 2019/2020, quindi, gli alunni dovranno essere trasferiti in altre sedi: tre classi saranno accolte proprio nelle ex scuole comunali di Gavinana.

La trasformazione prevista

I lavori da affidare riguardano il recupero dei locali dell’edificio in questione con l’obiettivo di renderli agibili e fruibili per scopi didattici entro l’inizio dell’anno scolastico 2019/2020. La struttura si sviluppa su due piani: il piano terra è in parte occupato dai locali della Pubblica Assistenza di Maresca e Gavinana e in parte adibito a centro di riuso comunale e non sarà interessato dai lavori, se non per una razionalizzazione degli ingressi; il piano superiore, momentaneamente inutilizzato, sarà invece trasformato in sede scolastica temporanea.

Com’è oggi la struttura

Il primo piano ha una superficie complessiva di circa 200 metri quadrati, si sviluppa intorno al ballatoio che affaccia sul piano terra e attualmente è così costituito: tre ambienti utilizzati come magazzino, che dovranno diventare aule; tre bagni; un vano docce che si trasformerà in ripostiglio/spazio per le visite mediche; due vani utilizzati come ripostiglio e collegati tra loro da adibire a sala insegnanti e archivio. Si entra dal piano terra, tramite una rampa di scala interna che si trova nella parte adibita a centro di riuso comunale, che dovrà essere separata dalle restanti porzioni del fabbricato.

I LAVORI previsti

I lavori di adeguamento del primo piano prevedono il rifacimento di intonaci e tinteggiature, la realizzazione di eventuali controsoffitti o nuove tramezzature/tamponature, la sostituzione degli infissi vetrati esterni, il rifacimento dei servizi igienico-sanitari, dell’impianto idrico-sanitario e dell’impianto elettrico. Per l’ingresso al piano terrà sarà necessaria la realizzazione di un tramezzo non portante per dividere il vano scala dalla restante porzione di fabbricato e la trasformazione di una finestra in porta per creare un accesso indipendente esclusivamente per le aule; saranno inoltre necessari degli interventi per la messa in sicurezza delle facciate esterne.

Tempi e costi

Il cantiere dovrà partire entro la fine di giugno. I lavori proseguiranno per tutto il periodo estivo e dovranno essere ultimati in tempo utile per l’inizio dell’anno scolastico 2019-2020, previsto il 15 settembre. L’importo complessivo dell’intervento, comprensivo di opere edili e impiantistiche, è stimato tra gli 80mila e i 100mila euro più Iva.

Premiata la velocità di esecuzione

Vista l’urgenza nell’esecuzione dei lavori, saranno prioritariamente selezionati coloro che si renderanno disponibili a: dare avvio al cantiere entro la fine di giugno; rimanere operativi per tutto il periodo estivo; garantire un numero di operai adeguato ai lavori da eseguire; incrementare il numero di operai qualora diventasse necessario per rispettare il termine previsto; effettuare almeno un sopralluogo prima della manifestazione di interesse, al fine di conoscere adeguatamente l’immobile.

Procedura e tempi di affidamento

I lavori saranno affidati mediante procedura negoziata, dopo aver esaminato le candidature ricevute a seguito dell’indagine di mercato.

Le candidature dovranno pervenire entro il prossimo 3 giugno tramite posta elettronica certificata all’indirizzo [email protected]

L’avviso è pubblicato sulla home-page del sito del Comune insieme al modulo da compilare e alla planimetria del primo piano dell’edificio.


La Redazione

Con il termine La Redazione si intende il lavoro più propriamente "tecnico" svolto per la revisione dei testi, la titolazione, la collocazione negli spazi definiti e con il rilievo dovuto, l'inserimento di immagini e video. I servizi pubblicati con questa dizione possono essere firmati da uno o più autori oppure non recare alcuna firma. In tutti i casi la loro pubblicazione avverrà dopo un attento lavoro redazionale.