Nuovi progetti, Piteglio, San Marcello  |  marzo 9, 2019

Centro commerciali naturali, contributi regionali per riqualificarli

Il Comune di San Marcello-Piteglio tra i beneficiari del piccolo finanziamento (circa 20mila euro). Interessato il CCN di San Marcello, Maresca e Gavinana, che comprende 50 aziende di diverse categorie merceologiche. Gli interventi previsti: nuovi cestini portarifiuti, opere di miglioramento della segnaletica orizzontale e verticale a tutela dei pedoni, rastrelliere portabiciclette e nuove panchine d'arredo nelle piazze principali

di

Tempo di lettura: circa 3 minuti

SAN MARCELLO – Il Comune di San Marcello-Piteglio è tra i beneficiari dei finanziamenti che la Regione Toscana ha destinato, attraverso un apposito bando, alla riqualificazione dei centri commerciali naturali esistenti o in via di realizzazione. Si tratta di interventi per un valore di 19.900 euro, cofinanziati dall’amministrazione comunale per altri 5 mila euro, che renderanno più bello, sicuro e funzionale il centro commerciale naturale di San Marcello-Maresca-Gavinana, che, nato nel 2004, ad oggi racchiude circa 50 aziende del territorio, che spaziano in diverse categorie merceologiche: abbigliamento, calzature, pubblici esercizi, ottica, ferramenta, alberghi.

 

Il centro di Maresca ( a sinistra) e piazza Ferrucci a Gavinana

Intervento in due lotti

I lavori si divideranno in due lotti: il primo riguarderà la fornitura di cestini portarifiuti (in sostituzione di quelli esistenti) ed opere di miglioramento della segnaletica orizzontale e verticale a tutela dei pedoni, ed il secondo, comprenderà la fornitura di rastrelliere portabiciclette.

L’amministrazione comunale ha in programma di integrare questo intervento con la collocazione di nuove panchine d’arredo nelle piazze dei centri commerciali naturali, appena ci sarà la disponibilità di ulteriori risorse.

Ecco nello specifico quali saranno i miglioramenti previsti

Nuovi cestini portarifiuti

Si ha in progetto di installare nei paesi, in sostituzione di elementi già esistenti, un adeguato numero di cestini portarifiuti con posacenere e coperchio, da posizionare nelle aree di maggior afflusso e aggregazione sociale, cioè nelle piazze principali (con esclusione della piazza di Gavinana, recentemente già oggetto di intervento similare) e nei giardini pubblici delle tre frazioni. Da un punto di vista estetico, sarà scelta una tipologia di cestino che si integri bene nel contesto urbanistico delle tre frazioni e si armonizzi al valore storico.

Nei giardini pubblici, i cestini in ferro andranno a sostituirsi a quelli attualmente esistenti che sono realizzati in plastica, in modo da avere elementi più gradevoli dal punto di vista estetico ed anche più durevoli.

Segnaletica verticale e orizzontale

Le opere si concentreranno nel capoluogo San Marcello Pistoiese. I lavori riguarderanno in particolare via Marconi, dove verranno realizzati due attraversamenti pedonali, con sensori di rilevazione di presenza di pedoni e di segnaletica verticale luminosa, alimentata da pannello a led ed attivata dai sensori, per la segnalazione immediata ai veicoli in arrivo di pedoni in attraversamento. Alla segnaletica verticale è abbinata una segnaletica orizzontale (strisce pedonali) realizzata con vernici o resine catarifrangenti tali da rendere l’attraversamento ben percepibile anche nelle ore di buio o di scarsa illuminazione.

Rastrelliere portabiciclette

Il Comune ha recentemente portato a termine la realizzazione di un percorso sport-natura sul tracciato della ex ferrovia FAP (Ferrovia Alto Pistoiese), sia pedonale che ciclabile, allestito con attrezzature per il fitness e lo svago, che di fatto unisce in una connessione fisica proprio le frazioni di San Marcello, Gavinana e Maresca che costituiscono il Centro Commerciale Naturale. Il Comune ha in progetto di installare nelle piazze principali dei 3 paesi delle rastrelliere portabiciclette, ad oggi del tutto mancanti.

Le parole di Buonomini

“Siamo molto soddisfatti di essere riusciti ad aggiudicarsi questo finanziamento – sottolinea l’assessore allo sviluppo Giacomo Buonomini -. Un particolare ringraziamento va a Confcommercio e ai commercianti del CCN, che sono stati interlocutori attenti e fondamentali per individuare gli interventi utili e efficaci. Ovviamente non si tratta di interventi risolutivi, ancora c’è molto da lavorare sul decoro e l’attrattività dei nostri centri, ma questo finanziamento che arriva dalla Regione Toscana costituisce un valore aggiunto importante”.


La Redazione

Con il termine La Redazione si intende il lavoro più propriamente "tecnico" svolto per la revisione dei testi, la titolazione, la collocazione negli spazi definiti e con il rilievo dovuto, l'inserimento di immagini e video. I servizi pubblicati con questa dizione possono essere firmati da uno o più autori oppure non recare alcuna firma. In tutti i casi la loro pubblicazione avverrà dopo un attento lavoro redazionale.