Cultura & Spettacoli  |  marzo 29, 2018

Adorazione dei pastori, nuova apertura al pubblico per l’opera restaurata

Dal 29 aprile si potranno ammirare i frammenti del dipinto di Sebastiano Vini nella ex chiesa di San Giovanni Battista. I giorni e gli orari delle visite. Il complesso recupero della pala lignea, che andò quasi completamente distrutta con i bombardamenti del 1944. Tante le opere dell'artista veronese a Pistoia e sulla montagna

di

Tempo di lettura: circa 1 minuti
La ex chiesa di San Giovanni Battista: sullo sfondo l'opera restaurata

 

PISTOIA – Il restauro dei frammenti dell’Adorazione dei pastori di Sebastiano Vini, sarà di nuovo visitabile a partire dal 29 marzo al 1 maggio, nella ex Chiesa di San Giovanni Battista a Pistoia. Il restauro è stato presentato dalla Fondazione Conservatorio San Giovanni Battista, lo scorso 14 dicembre; l’opera è stata poi visibile nel periodo natalizio. Adesso, dopo un periodo di pausa, il Conservatorio ha programmato una serie di aperture. “Il successo riscosso durante l’apertura nel periodo natalizio, ci ha spinti a riproporre, con l’inizio della Primavera, la possibilità di visitare la ex Chiesa con l’opera restaurata”, sottolinea il presidente della Fondazione, Paolo Baldassarri.

Giorni e orari di apertura

Dal 29 marzo al 3 aprile, dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19.30, a parte il 1 aprile, giorno di Pasqua, quando l’apertura sarà limitata al pomeriggio (16-19.30). Nei giorni di sabato 7 e domenica 8 aprile, e ancora sabato 14 e domenica 15 aprile stesso orario al mattino – 10-13 – e al pomeriggio, dalle 16 alle 19.30. Dal 21 aprile al 1 maggio apertura tutti i giorni con lo stesso orario spezzato (10-13; 16-19.30).

I precedenti articoli sull’opera di Vini

Sebastiano Vini il pittore che fu adottato da Pistoia e dalla sua montagna

 

Ritrovata l’arte “offesa e perduta”: ecco il restauro che risplende nella ex chiesa San Giovanni Battista


La Redazione

Con il termine La Redazione si intende il lavoro più propriamente "tecnico" svolto per la revisione dei testi, la titolazione, la collocazione negli spazi definiti e con il rilievo dovuto, l'inserimento di immagini e video. I servizi pubblicati con questa dizione possono essere firmati da uno o più autori oppure non recare alcuna firma. In tutti i casi la loro pubblicazione avverrà dopo un attento lavoro redazionale.