La Fotona, Pistoia  |  febbraio 5, 2018

Il Pistoia Basket risponde alla chiamata: contro Cremona due punti d’oro

di

Tempo di lettura: circa 10 minuti

PISTOIA – Lasciata alle spalle la sconfitta di Brindisi, soprattutto quel brutto secondo tempo, Pistoia torna alla vittoria interna, la seconda consecutiva, battendo la Vanoli Cremona in una gara decisiva nella lotta per la retrocessione. Adesso Pesaro è sotto di 4 punti, Capo d’Orlando di 2, a pari punti Brindisi e Varese (attesa stasera dal derby lombardo con Cantù). I biancorossi sono stati praticamente sempre avanti, a parte due momentanei sorpassi dei lombardi, dopo un inizio da urlo (15-0), subito però rintuzzato dagli ospiti – contro break di 11-0 – e con una condotta piuttosto lineare. Il match è rimasto vivo fino alla spallata decisiva, nell’ultimo quarto, quando gli uomini di Esposito si sono portati sul 71-56 a quattro minuti dallo scadere, con una tripla decisiva di capitan Moore, pur non in una delle sue giornate migliori. Bene, davvero bene, Diawara, finalmente decisivo sia in difesa sia in attacco, buone le gare di Mian e Gasparo, con Bond dominatore ai rimbalzi – alla fine i suoi saranno 15, quelli della squadra addirittura 52 – e Ivanov ancora una volta limitato dai falli (ma preziosissimo nel finale) e McGee decisamente altalenante. Domenica prossima la The Flexx è attesa una una trasferta proibitiva con la capolista Avellino ma si ha la sensazione di un cambio di passo.

La fotogallery del match di Daniele Bettazzi

 

 

Il match

 

 

  

 

 

 

 

 

  

 

 

 

 ù

 

 

 

 

 

 

 

 

I coach

 

Il pubblico

 

 

 

 

 

Festa e saluti finali

 

 

 

Tutte le immagini sono di Daniele Bettazzi

 


La Redazione

Con il termine La Redazione si intende il lavoro più propriamente "tecnico" svolto per la revisione dei testi, la titolazione, la collocazione negli spazi definiti e con il rilievo dovuto, l'inserimento di immagini e video. I servizi pubblicati con questa dizione possono essere firmati da uno o più autori oppure non recare alcuna firma. In tutti i casi la loro pubblicazione avverrà dopo un attento lavoro redazionale.