La ricerca, Pistoia  |  novembre 24, 2017

Più moderno e accessibile: ecco il nuovo sito della Provincia di Pistoia

Presentata la piattaforma web alla quale si affiancheranno i canali "social" ufficiali: facebook, twitter, instagram e youtube. Il presidente Vanni. "La scelta di essere sempre più aperti ai cittadini". Nelle prossime settimane saranno completate le sezioni gare e attività dell'ente. In corso il lavoro sugli "open-data"

di

Tempo di lettura: circa 1 minuti

PISTOIA – Presentato stamani, venerdì 24 novembre, il nuovo sito web della Provincia di Pistoia. Il sito, spiega una nota della Provincia, “ha tutte le caratteristiche di accessibilità ed usabilità previste dalle specifiche di Agenzia per ltalia Digitale sia su pc che su mobile”. Il sito, allo stesso indirizzo di www.provincia.pistoia.it, è navigabile da qualsiasi dispositivo e piattaforma ed è strutturato “in modo assolutamente innovativo per permettere una navigazione semplice ed intuitiva e per offrire le informazioni essenziali in modo chiaro e veloce”. E’ prevista anche una parallela attività dell’ente con l’utilizzo dei canali social, Facebook, Twitter, Instagram e Youtube.

“Con il nuovo sito la Provincia consolida e rinnova la sua presenza nel mondo digitale – ha sottolioneato il presidente Rinaldo Vanni -. Lo scopo è quello di rendere la Provincia facilmente accessibile. L’impostazione riflette la scelta di questa Amministrazione di essere sempre più aperta ai cittadini. Ringrazio per la realizzazione l’ufficio competente ”.

Il responsabile dell’Ufficio Informatica dottor Enrico Bartoli che ha progettato il sito in collaborazione con l’ingegner Davide Rinaldi, ha spiegato che “nella prossima settimana saranno completate le aree di sezione gare (un applicativo dinamico per la gestione decentrate delle gare d’appalto) e delle attività dell’Ente. Stiamo lavorando alla sezione open-data relativamente alle banche dati geografiche ed alfabetiche”.


La Redazione

Con il termine La Redazione si intende il lavoro più propriamente "tecnico" svolto per la revisione dei testi, la titolazione, la collocazione negli spazi definiti e con il rilievo dovuto, l'inserimento di immagini e video. I servizi pubblicati con questa dizione possono essere firmati da uno o più autori oppure non recare alcuna firma. In tutti i casi la loro pubblicazione avverrà dopo un attento lavoro redazionale.