Pistoia, Uno sguardo oltre  |  ottobre 21, 2016

Via al restauro del “Miracolo” di Marino Marini. Sarà pronto per le feste di Natale

L'opera in bronzo è stata prelevata dall'atrio del Palazzo Comunale e trasferita nel laboratorio del restauratore. L'intervento durerà due mesi. Al termine la statua farà ritorno nello spazio che occupa ormai dal 1979 . L'intervento sarà di carattere conservativo e rappresenta una tappa di avvicinamento all’anno di Pistoia Capitale italiana della cultura e alla grande mostra dedicata all'artista pistoiese

di

Tempo di lettura: circa 2 minuti
Un momento dell'intervento di spostamento della statua di Marini "MIracolo" dall'atrio del palazzo comunale di Pistoia
Un momento dell'intervento di spostamento della statua di Marini "MIracolo" dall'atrio del palazzo comunale di Pistoia

Perché in questo spazio – Abbiamo deciso di collocare questa notizia nello spazio “Uno sguardo oltre”, fino ad oggi sempre dedicato ad esperienze ed iniziative singolari e meritevoli di attenzione “scoperte” lontano dalla nostra area geografica di riferimento, solo perché l’opera di Marino Marini è, da sempre, oltre, ben oltre, un limite territoriale e Marini è stato una personalità di così alto valore da essere conosciuta in tutta Italia e in tutto il mondo.

 
PISTOIA – La notizia in questione è il via al restauro della scultura “Miracolo” di Marino Marini, collocata dal 1979 nell’atrio del Palazzo di Giano, a Pistoia. La statua da giovedì 20 ottobre non è più lì e resterà lontana da quel luogo il tempo necessario ad un restauro. Un intervento molto significativo che rappresenta una tappa di avvicinamento al 2017, anno nel quale Pistoia sarà capitale italiana della cultura. L’opera in bronzo ha necessità di un restauro conservativo poiché esposta da oltre trent’anni agli agenti atmosferici.

miracoloLa scultura di Marini

La scultura in bronzo ritrae un cavallo nell’atto di disarcionare il cavaliere dopo essersi imbizzarrito per un evento improvviso ed è stata donata alla città da Marino Marini nel 1975. L’autore andava particolarmente orgoglioso di quest’opera che, per qualche tempo, è stata esposta in piazza del Duomo.

Tipologia d’intervento

L’intervento, approvato dalla competente Soprintendenza archeologia, belle arti e paesaggio ed eseguito da Salvadori Arte di Pistoia, prevede il consolidamento del basamento in bronzo della scultura (con sostituzione e trattamento delle componenti interne, degradate dalla ruggine) e la pulitura delle parti esterne in bronzo con metodi non invasivi, mantenendo la patina originale.
Realizzato in collaborazione con il Comune di Pistoia, proprietario del bene, l’intervento di recupero prevede un investimento di 10.000 euro interamente finanziato dal Rotary Club Pistoia – Montecatini Terme Marino Marini che ha inteso così onorare la propria intitolazione al grande artista, l’evento di Pistoia Capitale della Cultura 2017 e, insieme, la ricorrenza del suo prossimo ventennale di attività, ricco di progetti in campo sociale, scientifico e artistico. Le spese assicurative (per un valore assicurativo dell’opera di 2 milioni di euro) sono a carico dalla Fondazione Marino Marini di Pistoia.
La scultura è stata prelevata giovedì 20 ottobre dall’atrio del Palazzo di Giano con mezzi di sollevamento idonei dalla ditta Ammannati Elio, e portata all’esterno dell’edificio medievale. Da qui, “Miracolo” è stato trasportato con una gru al laboratorio di restauro di Salvadori Arte, situato nella zona industriale di Sant’Agostino. Si prevede che l’intervento durerà circa due mesi, al fine di garantire il ritorno della scultura nella sua sede entro l’inizio delle festività natalizie.

Verso la grande mostra del 2017

L’intervento di restauro può essere considerato anche una “anteprima” e un passaggio preparatorio in vista della grande mostra “Marino Marini. Passioni visive”, a cura di Flavio Fergonzi e Barbara Cinelli, che sarà realizzata dalla Fondazione Marino Marini di Pistoia, d’intesa con il Comune, nell’ambito del programma di Pistoia capitale italiana della cultura 2017.


La Redazione

Con il termine La Redazione si intende il lavoro più propriamente "tecnico" svolto per la revisione dei testi, la titolazione, la collocazione negli spazi definiti e con il rilievo dovuto, l'inserimento di immagini e video. I servizi pubblicati con questa dizione possono essere firmati da uno o più autori oppure non recare alcuna firma. In tutti i casi la loro pubblicazione avverrà dopo un attento lavoro redazionale.