Cultura & Spettacoli, Pistoia  |  luglio 31, 2020

Il Campionato italiano della Bugia verso il gran finale

Sabato 1 e domenica 2 agosto a Le Piastre la proclamazione dei vincitori. Nella prima giornata "Bugia show", premiazione dei vincitori sezioni grafica italiana, grafica internazionale, letteraria e radiofonica e intrattenimenti vari. Nel pomeriggio di domenica la sezione verbale con i "racconti" dal vivo dai 20 concorrenti in gara. Gene Gnocchi il protagonista della lectio magistralis bugiarda di quest'anno

di

Tempo di lettura: circa 2 minuti
Il logo del Campionato della bugia 2020

LE PIASTRE (PISTOIA) – Il Campionato italiano della Bugia, organizzato dall’Accademia della Bugia di Le Piastre, con la preziosa collaborazione dei volontari della Pro Loco Alta Valle del Reno e della locale Misericordia, corre verso il gran finale della sua 44esima edizioneSabato 1 agosto alle 19.30 la due giorni inizia con la cena popolare in piazza (su prenotazione) alla quale seguirà The Bugia Show, il talk bugiardo arricchito da numerosi ospiti e presentato dalla show girl Ilaria Belli e dal direttore artistico del Campionato, l’attore e comico Emiliano Buttaroni.

Durante la serata verranno proclamati e premiati i vincitori delle sezioni grafica italiana, grafica internazionale, letteraria e radiofonica, che quest’anno si sono cimentati con il tema delle bugie nelle favole, a cento anni dalla nascita di Gianni Rodari.

Il programma di sabato

Si inizia con un ricordo del fondatore Giancarlo Corsini e con una poesia di Rodari letta da Elisa Pacini. Saranno due le lauree honoris causa assegnate nel corso della serata: la prima a Marisa Schiano, ex educatrice del Comune di Pistoia, che ha raccontato centinaia di favole ai bambini pistoiesi, la seconda nelle mani di Rachele Ignesti, presidente all’Associazione Clowncare M’illumino d’immenso, che porta allegria e favole ai bambini ricoverati all’ospedale di Ponte a Niccheri a Firenze.

Sarà poi la volta di Simone Bachini, giornalista di Italia 7, e del suo libro appena uscito sull’esperienza del Covid 19 in Toscana, che contiene un capitolo tutto su Le Piastre. Gabriele Carradori, presidente dell’Associazione Il Convivio, declamerà la poesia che ha scritto sul paese. Torna come ogni anno Andrea Bonechi di lercio.it che propone le sue notizie così false da sembrare vere. Sarà presente l’attrice di teatro Francesca Targa che, col suo TG bugiardo, ha animato il metato virtuale dell’Accademia della bugia durante il periodo di lockdown.

Il programma di domenica

Domenica 2 agosto a partire dalle 16.30 il via alla sezione verbale del Campionato, presentata da Fausto Livi e da Ilaria Belli. Si inizia con un ricordo dell’Accademico Calogero Armato, recentemente scomparso, e con le bugie raccontate dai 20 concorrenti in gara per il titolo di più bugiardo d’Italia.

In mezzo gli scherzi telefonici di Alessandro Masti di Radio Toscana, la lectio magistralis bugiarda di Gene Gnocchi, presidente onorario dell’Accademia della Bugia e quella del giovane attore comico, Jonathan Canini. Al termine la cena bugiarda in piazza e a seguire lo spettacolo gratuito di Emiliano Buttaroni e Aldo Toccafondi che concluderà da par suo la 44esima edizione del Campionato.

Per partecipare meglio prenotare

Gli accademici ricordano che, causa Covid, è necessario prenotare la presenza gratuita per assistere al Campionato o per cenare inviando una mail a [email protected] oppure telefonando al 348-3369552.
Per tutto il resto potete consultare il sito www.labugia.it

 


La Redazione

Con il termine La Redazione si intende il lavoro più propriamente "tecnico" svolto per la revisione dei testi, la titolazione, la collocazione negli spazi definiti e con il rilievo dovuto, l'inserimento di immagini e video. I servizi pubblicati con questa dizione possono essere firmati da uno o più autori oppure non recare alcuna firma. In tutti i casi la loro pubblicazione avverrà dopo un attento lavoro redazionale.