Sanità e sociale, San Marcello  |  aprile 12, 2019

Tutti in piazza a San Marcello per il pronto soccorso

Domani, sabato 13, la manifestazione promossa dalla Consulta della salute dei Comuni di San Marcello Piteglio e Abetone Cutigliano insieme alle associazioni. Alle 15 partenza del corteo dall'ex ospedale Pacini. Gli organizzatori: "Le aree interne non possono essere abbandonate. I cittadini devono godere degli stessi servizi essenziali - sanità, scuola, posta, viabilità, comunicazioni - presenti nei centri più grandi. La regola dei numeri deve essere superata"

di

Tempo di lettura: circa 1 minuti

SAN MARCELLO – Sarà un corteo che partirà domani, sabato 13 alle 15, dall’ex ospedale Pacini, l’ultimo appuntamento della battagli avviata ormai da tempo dalla Montagna pistoiese per riavere un vero Pronto soccorso in quel presidio ospedaliero. Non più solo il comitato “Vogliamo il pronto soccorso” ma, a questo punto, la stessa Consulta della salute, della quale fanno parte i Comuni di San Marcello Piteglio e Abetone Cutigliano, insieme a diverse associazioni del territorio, chiamano a raccolta i cittadini per una manifestazione dall’alto valore simbolico. Un momento che sicuramente servirà nelle prossime trattative con la Regione Toscana per ottenere i maggiori risultati possibili. Risultati a questo punto più concreti rispetto a qualche tempo fa, dopo lo spiraglio che sembra essersi aperto grazie a nuove disponibilità annunciate dal presidente Enrico Rossi.

Lo slogan della manifestazione

La manifestazione si svolgerà nella piazza centrale di San Marcello con uno slogan che non lascia molti dubbi “La Montagna vuole vivere e uniti possiamo gridare Vogliamo il pronto soccorso”. “Stessi diritti e stessi doveri – si legge ancora nel manifesto che annuncia l’appuntamento – perché le aree interne non possono essere abbandonate. I cittadini devono godere degli stessi servizi essenziali – sanità, scuola, posta, viabilità, comunicazioni – presenti nei centri più grandi, superando la regola dei numeri”.


La Redazione

Con il termine La Redazione si intende il lavoro più propriamente "tecnico" svolto per la revisione dei testi, la titolazione, la collocazione negli spazi definiti e con il rilievo dovuto, l'inserimento di immagini e video. I servizi pubblicati con questa dizione possono essere firmati da uno o più autori oppure non recare alcuna firma. In tutti i casi la loro pubblicazione avverrà dopo un attento lavoro redazionale.