Ambiente, Pistoia  |  marzo 1, 2019

Nuovi giochi nei giardini di Cireglio, Bonelle e Le Querci

Riqualificazione di tre aree verdi del Comune di Pistoia, differenziate per fasce di età: l'area bambini in età prescolare, in età scolare e l'area altalene. Fra gli allestimenti anche la pavimentazione antitrauma in mattonelle di gomma. Il via ai lavori in estate. Già aggiudicati i lavori al Parco della Rana, previsti in primavera

di

Tempo di lettura: circa 1 minuti
Veduta panoramica di Cireglio (dal Sasso)

 

PISTOIA – Riqualificare le aree giochi di Bonelle, Cireglio e Le Querci. È questo l’obiettivo della delibera approvata ieri dalla giunta comunale di Pistoia che prevede il rinnovo di spazi ludici in tre zone periferiche di pianura e collina, per un investimento complessivo di 150mila euro. I lavori avranno inizio in estate, una volta terminato l’iter che porterà all’affidamento degli interventi.

“Aree più sicure e funzionali”

«Vogliamo che i bambini possano avere spazi di socialità sicuri e funzionali, che possono favorire inclusione e condivisione anche in zone periferiche, dove l’offerta ricreativa può essere minore rispetto ad altre aree – sottolinea l’assessore ai lavori pubblici Alessio Bartolomei –. Proprio per questo motivo abbiamo attivato un processo di riqualificazione e rinnovamento delle aree giochi comunali che proseguiremo via via anche nei parchi cittadini, partendo dal parco della Rana. Ammontano, quindi, a 320mila euro gli interventi di riqualificazione delle aree gioco che partiranno nei prossimi mesi sul territorio comunale. Quello approvato ieri è un progetto modulare, che partendo dalla periferia, potrà essere sviluppato e replicato anche in altre aree verdi.»

L’individuazione delle aree

Le aree sulle quali intervenire prioritariamente sono state individuate a seguito di verifiche, svolte dai tecnici comunali su tutti i giochi (oltre 200) posti nei giardini pubblici, dalle quali è emersa la necessità di rimuovere e sostituire molte attrezzature risultate pericolose e non più idonee. Da qui la decisione di partire da Le Querci, Bonelle e Cireglio, dove le strutture ludiche dovevano essere completamente rimosse.

Come saranno attrezzati gli spazi

Il progetto si pone lo scopo di restituire alla cittadinanza aree gioco che rispondano alle esigenze di un’ampia fascia di utenza, offrendo proposte ludiche versatili, che favoriscono l’inclusione e la socializzazione.
In ciascuna area saranno individuate tre zone ludiche differenziate in base all’età dei bambini e alla funzione dei giochi: ci saranno, quindi, l’area bambini in età prescolare, l’area bambini in età scolare e l’area altalene. A completare gli allestimenti, la pavimentazione antitrauma in mattonelle di gomma, per attutire le cadute al suolo.

In primavera i lavori al parco della Rana

Partiranno, invece, in primavera i lavori al parco della Rana, dove verranno realizzate un’area gioco per bambini, con pavimentazione antitrauma in gomma colata, e uno spazio dedicato alla pratica sportiva. L’intervento è stato aggiudicato alla ditta Kompan Italia di Milano per 140mila euro oltre Iva.


La Redazione

Con il termine La Redazione si intende il lavoro più propriamente "tecnico" svolto per la revisione dei testi, la titolazione, la collocazione negli spazi definiti e con il rilievo dovuto, l'inserimento di immagini e video. I servizi pubblicati con questa dizione possono essere firmati da uno o più autori oppure non recare alcuna firma. In tutti i casi la loro pubblicazione avverrà dopo un attento lavoro redazionale.