Ambiente, San Marcello  |  gennaio 28, 2019

L’osservatorio astronomico ha bisogno di un nuovo telescopio

Il più vecchio risale al 1990 ed è obsoleto. Solo quello del 2003 consente agli astrofili di fare la ricerca. Un'attività che deve essere interrotta nel periodo estivo per far osservare il cielo agli ospiti. Il Gruppo Astrofili ha chiesto aiuto al Comune di San Marcello Piteglio. La disponibilità del sindaco a trovare una soluzione

di

Tempo di lettura: circa 1 minuti

SAN MARCELLO – L’Osservatorio astronomico ha bisogno di un nuovo telescopio: quello dell’inaugurazione del 1990 è obsoleto, è necessario sostituirlo. Il nuovo strumento verrebbe affiancato a quello della seconda cupola, inaugurata nel 2003, che ne ha installato uno del diametro di 60 centimetri; in pratica è il solo in grado di consentire agli astrofili di fare la ricerca.

“Le maggiori difficoltà si verificano nel periodo estivo quando l’affluenza di visitatori all’osservatorio è proprio al culmine – spiega Luciano Tesi, presidente del Gamp (Gruppo Astrofili Montagna Pistoiese) e ideatore dell’osservatorio – perché dobbiamo usare lo strumento della seconda cupola per far osservare il cielo agli ospiti e quindi dobbiamo interrompere il lavoro di ricerca. È questo davvero un grosso problema che dobbiamo superare. Dopo averne discusso all’interno del Comitato Scientifico che guida l’osservatorio, ne abbiamo parlato con l’amministrazione del Comune di San Marcello Piteglio che si è dichiarata disponibile ad esaminare il problema”

“L’osservatorio ha davvero un valore aggiunto sia in termini scientifica, sia in quelli turistici, per il nostro comune e l’amministrazione ha recepito questo problema che ci viene evidenziato, stiamo valutando come sia possibile trasformare questa esigenza in un obiettivo concreto”, è la risposta del sindaco, Luca Marmo. Va ricordato che l’Osservatorio della Montagna Pistoiese ha prodotto moltissimi risultati dal punto di vista scientifico, riconosciuti anche internazionalmente. Mentre dal punto di vista turistico non solo ha fatto conoscere la zona, ma i suoi visitatori sono costantemente cresciuti. Oggi può contare su oltre quattromila visitatori all’anno.


La Redazione

Con il termine La Redazione si intende il lavoro più propriamente "tecnico" svolto per la revisione dei testi, la titolazione, la collocazione negli spazi definiti e con il rilievo dovuto, l'inserimento di immagini e video. I servizi pubblicati con questa dizione possono essere firmati da uno o più autori oppure non recare alcuna firma. In tutti i casi la loro pubblicazione avverrà dopo un attento lavoro redazionale.