La Politica, San Marcello  |  febbraio 4, 2018

Tanta emozione per la nuova sede del Pd, nel nome di Mario Olla

Inaugurato all'Unione di Tafoni il circolo di Maresca, Pontepetri e Bardalone. L'intervento del figlio Marco che ha evidenziato la diversità fra la situazione politica di oggi e quella del passato. Presenti esponenti del partito e delle istituzioni. L'assessore Giacomo Buonomini: tanti vantaggi prodotti dalla fusione fra gli ex comuni di San Marcello e Piteglio

di

Tempo di lettura: circa 2 minuti
La scopertura della targa: i figli di Olla, Laura e Marco, e la moglie Edi

 

MARESCA (SAN MARCELLO PITEGLIO) – Molto emozionata Edi, la moglie di Mario Olla che, accompagnata dai figli Marco e Laura, ha scoperto ieri, sabato 3 febbraio, nella gloriosa sede del Circolo l’Unione di Tafoni, la targa dedicata al Circolo “Mario Olla” del Pd. Il Circolo “Mario Olla” comprende oggi quelle che furono le sezioni del Pci, e delle sue successive trasformazioni, di Maresca, Tafoni, Bardalone e Pontepetri. “Oggi tutto è cambiato, o sta cambiando – ha detto Marco, figlio di Mario Olla -. Negli anni ‘80 la piccola frazione di Tafoni, dove risiede e risiedeva lui e la sua famiglia, contava circa 300 persone ed aveva 150 iscritti al Partito, oggi Tafoni conta intorno a 100 abitanti, gli adattamenti sono dunque indispensabili”. Poi molto emozionato, quasi a mezza voce, ha aggiunto: “Se questa sala fosse stata oggi intitolata con un altro nome non so davvero se qui ci sarebbe stata tanta gente. Mio padre era davvero amato”.

Tutti gli interventi che si sono succeduti hanno ribadito e sottolineato questo concetto. La giornata è stata un vero e proprio evento, con una settantina di persone presenti, che per un intero pomeriggio hanno discusso con passione di temi politici del passato e del presente. Moltissimi gli interventi che si sono succeduti  oltre a quello di Luca Buonomini, segretario del circolo di Maresca e Massimo Ciuti di quello di Bardalone e Gabrio Fini, segretario Pd della Montagna. L’assessore allo sviluppo economico, Giacomo Buonomini, ha elogiata la fusione dei comuni San Marcello e Piteglio, che ha portato a positivi risultati vedi la riapertura della piscina di Maresca, del Vivaio forestale della Foresta del Teso e l’attenzione che si sta mettendo sul problema di Casetta dei Pulledrari di Maresca, ma soprattutto ha ricordato le agevolazioni, in particolare per Tari e Imu, che saranno riconosciute a quelle aziende che verranno ad insediarsi in montagna. Inoltre, ha concluso, ricordando l’importante apertura di uno sportello che mette a conoscenza pubblica dove e come sia possibile recepire fondi a sostegno di iniziative imprenditoriali.

Ci sono stati interventi dei due parlamentari uscenti, ricandidati alle prossime elezioni politiche, Caterina Bini, per il Senato, e Edoardo Fanucci, per la Camera dei Deputati; quelli di Moreno Seghi, presidente del Consiglio comunale San Marcello-Piteglio, del consigliere Lorenzo Mucci, nipote di Mario Olla, di Massimo Baldi, consigliere regionale, di Roberto Fedeli, del segretario provinciale Pd, Riccardo Trallori, di Eugenio Giani, presidente del Consiglio regionale, che si è detto sorpreso per l’aria di solidarietà che si respira in Montagna. I lavorio sono stati conclusi Edoardo Fanucci.

Il presidente del Consiglio regionale, Eugenio Giani


La Redazione

Con il termine La Redazione si intende il lavoro più propriamente "tecnico" svolto per la revisione dei testi, la titolazione, la collocazione negli spazi definiti e con il rilievo dovuto, l'inserimento di immagini e video. I servizi pubblicati con questa dizione possono essere firmati da uno o più autori oppure non recare alcuna firma. In tutti i casi la loro pubblicazione avverrà dopo un attento lavoro redazionale.