Cultura & Spettacoli, Pistoia  |  dicembre 5, 2017

“La maledizione di chi resta. Storie di resilienza appenninica”: un riflessione sulla montagna pistoiese

Appuntamento giovedì 7, alle 16,  in sala Bigongiari, alla biblioteca San Giorgio. L'iniziativa all'interno del ciclo “Leggere, raccontare incontrarsi...”. Interverranno gli scrittori Pia Benedetti, Mirto Campi, Maurizio Ferrari e Federico Pagliai. Modererà il dibattito il giornalista Mauro Banchini

di

Tempo di lettura: circa 0 minuti
thumbnail of LRI2017LaMaledizione-Invito

PISTOIA – “La maledizione di chi resta. Storie di resilienza appenninica” proporrà una riflessione sulla montagna alle porte di Pistoia, ripercorrendo le vicende che l’hanno interessata negli ultimi cento anni. Pia Benedetti, Mirto Campi, Maurizio Ferrari e Federico Pagliai raccontano storie vere di chi parte, resta, torna, arriva sulla montagna pistoiese. Modera il giornalista Mauro Banchini.

Gli Appennini sono terre colpite dal miraggio della modernità, luoghi che nell’immaginario collettivo sono sinonimi di estraneità, lentezza, vecchiaia, lontananza, abbandono… Eppure, ogni ceppo familiare ha nel suo passato delle storie di uomini e donne che su quei monti hanno vissuto, creduto, voluto, resistito: siamo tutti figli degli Appennini. Oggi, cos’è l’ Appennino? Ha un futuro questo osso di Italia divenuto periferia? Quali sono gli attori, vecchi e nuovi, che cercano di stare aggrappati ai suoi costoni?


La Redazione

Con il termine La Redazione si intende il lavoro più propriamente "tecnico" svolto per la revisione dei testi, la titolazione, la collocazione negli spazi definiti e con il rilievo dovuto, l'inserimento di immagini e video. I servizi pubblicati con questa dizione possono essere firmati da uno o più autori oppure non recare alcuna firma. In tutti i casi la loro pubblicazione avverrà dopo un attento lavoro redazionale.