Sanità e sociale, Pistoia  |  giugno 5, 2020

Comunità montane a rischio medico di base. Il sindaco scrive all’Ordine dei Medici

Lettera di Tomasi al presidente Montalti sul regolare svolgimento dell'attività ambulatoriale. Il pensionamento di Carradori può rappresentare un problema soprattutto per Pracchia, Orsigna, le Piastre e Cireglio, la fascia di paesi della bassa montagna nel Comune di Pistoia. Sollecitata anche l'Usl ad individuare un incarico temporaneo di un medico dell'Azienda

di

Tempo di lettura: circa 1 minuti

PISTOIA – Problemi in vista per le zone della bassa montagna del Comune di Pistoia a causa del pensionamento del medico di base che svolge l’attività ambulatoriale. Il sindaco di Pistoia Alessandro Tomasi, come spiega una nota dello stesso ente, ha scritto all’Ordine dei Medici e alla stessa Usl per sollecitare una soluzione.

La nota del Comune

“Il sindaco Alessandro Tomasi, appresa la notizia del pensionamento del dottor Luciano Carradori che per anni è stato il medico di medicina generale e punto di riferimento per la cittadinanza di Pracchia, Orsigna, le Piastre e Cireglio (oltre che di Pistoia), non essendo ancora stato individuato il medico di base che accetti di continuare l’attività ambulatoriale anche in queste zone periferiche, ha scritto a Beppino Montalti, presidente dell’Ordine dei Medici di Pistoia.
Il sindaco ha così richiesto al presidente Montalti di adoperarsi per sensibilizzare nei confronti dei medici di medicina generale con lo scopo di far prendere in considerazione ai medici stessi la possibilità di prestare servizio anche in queste zone montane.
Un’opportunità importante che potrebbero valutare in primis i medici di nuova generazione e avendo così la possibilità di offrire un servizio fondamentale per le comunità della Montagna Pistoiese.
Al contempo il sindaco Tomasi ha sollecitato l’Azienda sanitaria locale affinché, come accaduto in altri Comuni della nostra provincia, possa almeno transitoriamente incaricare un medico aziendale per svolgere l’attività di ambulatorio anche in queste zone e senza interrompere così un presidio sanitario fondamentale”.


La Redazione

Con il termine La Redazione si intende il lavoro più propriamente "tecnico" svolto per la revisione dei testi, la titolazione, la collocazione negli spazi definiti e con il rilievo dovuto, l'inserimento di immagini e video. I servizi pubblicati con questa dizione possono essere firmati da uno o più autori oppure non recare alcuna firma. In tutti i casi la loro pubblicazione avverrà dopo un attento lavoro redazionale.