Cultura & Spettacoli  |  luglio 11, 2019

Jazz protagonista in montagna per un altro fine settimana

Dusty Broom e Soul & Blues Connection per la seconda e terza tappa del Serravalle Jazz in tour. L'appuntamento è per sabato 13 luglio alle 17 al Molino di Giamba di Orsigna e domenica 14 luglio alle 17 a Campo Tizzoro, nella sede del consorzio MO.TO.R.E.

di

Tempo di lettura: circa 3 minuti
I Dusty Boom

MONTAGNA PISTOIESE – Dopo l’apertura, con il concerto di Riccardo Fassi, arrivano il secondo e terzo appuntamento del Serravalle Jazz in tour, la manifestazione itinerante nata nel 2018 dalla rassegna musicale Serravalle Jazz, che dal 25 al 28 agosto animerà la Rocca di Castruccio per il diciottesimo anno consecutivo.

Dusty Broom al Molino del Giamba

Teatro della nuova serie di concerti gratuiti è ancora la Montagna pistoiese: sabato 13 luglio alle 17, il Molino di Giamba di Orsigna ospiterà i Dusty Broom, protagonisti di Thunder Revue, una performance che mescola blues, country, folk, rock: da Robert Johnson a Muddy Waters, da Woody Guthrie a Bob Dylan, da Johnny Cash a Springsteen.

Soul & Blues Connection al consorzio MO.TO.R.E.

Domenica 14 luglio invece, sempre alle 17, il consorzio MO.TO.R.E. di Campo Tizzoro vedrà in scena Soul & Blues Connection, una band che nasce nel 2015 da una reunion di musicisti che già suonavano insieme negli anni ‘80.

Notizie su Dusty Broom

Dusty Broom nasce dalla volontà di Elio Capecchi (voce e chitarra) e Andrea “Doc” Pagliari (chitarra, dobro, voce). Ad essere coinvolto da subito è Fabrizio Berti (armonica, voce), armonicista blues di livello nazionale (se n’è accorta anche Gianna Nannini invitandolo con lei in tournée), ma il progetto si contorna di prestigiosi musicisti, primo tra tutti Alessandro “Toland” Antonini, contrabbassista di stampo jazz; Aurelio Fragapane (fisarmonica); Chiara Bondi (violino); León Monfardini (batteria).

Una band che propone “l’altro” Rock, quello dimenticato, sussurrato, antico, romantico, povero, emarginato, quello dei loser, degli straccioni, dei poeti di strada, già messo in letteratura da scrittori americani come Kerouac e Bukowski.

In caso di pioggia il concerto si terrà nella Chiesa di Sant’Atanasio.

Notizie su Soul & Blues Connection

Con Soul & Blues Connection tornano insieme per la sola passione del Rhythm & Blues Luca Giometti, Leonard “Goodies” Boni, Anthony Solinas e altri amici, che riformano un super gruppo per proporre il repertorio della black music interpretato da vocalist d’eccezione quali Deviana P. e Yelena Baker. Un tributo alla musica nera al femminile, pensato e realizzato seguendo un preciso periodo storico, dagli anni ’60 ai nostri giorni, attraverso le figure delle più grandi interpreti che ci hanno regalato canzoni meravigliose e grandi emozioni.

I prossimi appuntamenti

Gli appuntamenti del Serravalle Jazz in tour proseguono con Francesco Zampini Trio (domenica 21 luglio a Popiglio) e Fat Fingers Sax Quartet Plus Two (domenica 28 luglio ancora una volta a Popiglio).

I promotori del Serravalle Jazz

Serravalle Jazz in tour è organizzato da Associazione Teatrale Pistoiese con la direzione artistica di Maurizio Tuci e il sostegno di Fondazione Caript – che, da quest’anno, ha affidato all’Atp il coordinamento della manifestazione –, Comune di Serravalle Pistoiese ed Ecomuseo della Montagna pistoiese in collaborazione con i Comuni di Pistoia e San Marcello Piteglio.

Informazioni

Per ulteriori informazioni è possibile contattare l’Ecomuseo della Montagna pistoiese ai numeri 800/974102 e 0573/638025 oppure tramite posta elettronica all’indirizzo [email protected]l.com.

Ingresso libero (fino a esaurimento posti).

Ringraziamenti

Serravalle Jazz in tour ringrazia per la collaborazione Manuela Geri dell’Ecomuseo, le parrocchie di Santa Maria Assunta a Gavinana e Sant’Atanasio a Orsigna, la Cooperativa Val d’Orsigna, l’Associazione Domenico Achilli di Gavinana, il Consorzio MO.TO.R.E. di Campo Tizzoro.

 


La Redazione

Con il termine La Redazione si intende il lavoro più propriamente "tecnico" svolto per la revisione dei testi, la titolazione, la collocazione negli spazi definiti e con il rilievo dovuto, l'inserimento di immagini e video. I servizi pubblicati con questa dizione possono essere firmati da uno o più autori oppure non recare alcuna firma. In tutti i casi la loro pubblicazione avverrà dopo un attento lavoro redazionale.