Ambiente, Pistoia  |  settembre 11, 2018

Via Bolognese, chiuso il tratto fra Spedaletto e Passo della Collina

La strada sarà asfaltata per 2,3 chilometri. Entro la fine dell'anno l'affidamento dei lavori con una gara di appalto, preceduti da opere di manutenzione ordinaria. Il collegamento resterà inutilizzabile per tutto il periodo dell'intervento. Il percorso alternativo sulla SS64 Porrettana

di

Tempo di lettura: circa 1 minuti

SPEDALETTO (PISTOIA) – Prosegue l’iter per affidare i lavori di manutenzione straordinaria di un tratto di via Bolognese che collega il borgo di Spedaletto al Passo della Collina, per un totale di circa 2,3 chilometri. La ditta che eseguirà l’intervento sarà individuata attraverso una gara di appalto entro la fine dell’anno dopodiché, appena il tempo lo permetterà, potranno partire i lavori. Il progetto è già stato finanziato per 255.000 euro.

I lavori previsti

I lavori consistono principalmente nel ripristino del manto stradale mediante la posa di conglomerato bituminoso. L’intervento sarà preceduto da opere di manutenzione ordinaria quali pulizia di cunette e zanelle ai margini della sede stradale, pulizia degli attraversamenti idraulici e taglio della vegetazione lungo la carreggiata. Una volta conclusi tutti questi lavori, sarà realizzata una nuova segnaletica stradale orizzontale.

Porrettana l’alternativa

Intanto al fine di assicurare la massima sicurezza e garantire la pubblica incolumità, nel tratto di strada interessato dai lavori – compreso tra la località di Spedaletto e il Passo della Collina -, da ieri, lunedì 10 settembre e fino al ripristino delle condizioni di sicurezza della strada, è vietato il transito a tutti i veicoli a causa del dissesto del fondo stradale. Il percorso alternativo individuato nella SS64 Porrettana.


La Redazione

Con il termine La Redazione si intende il lavoro più propriamente "tecnico" svolto per la revisione dei testi, la titolazione, la collocazione negli spazi definiti e con il rilievo dovuto, l'inserimento di immagini e video. I servizi pubblicati con questa dizione possono essere firmati da uno o più autori oppure non recare alcuna firma. In tutti i casi la loro pubblicazione avverrà dopo un attento lavoro redazionale.