Cultura & Spettacoli, Pistoia  |  giugno 27, 2018

Il Pistoia Blues 2018 si presenta: cinque notti di grande musica. E molto altro ancora

Graham Nash il 4 luglio chiude il “Road to”, l'anteprima il 10 con Alanis Morissette. Poi la tre giorni di concerti nel week end dal 13 al 15. In programma l'ex Genesis Steve Hackett, James Blunt, Mark Lanegen Band, Supersonic Blues Machine e Billy Gibbons e molti altri artisti. Nuovamente attivi i banchini in centro. Tantissimi eventi paralleli. Il programma completo. Il sindaco: "Dobbiamo essere scelti come esperienza totale, non solo per i concerti. E' la grande forza del nostro festival" 

di

Tempo di lettura: circa 9 minuti
Il pubblico durante un concerto dell'edizione 2017 del Pistoia Blues

PISTOIA – Torna la formula delle origini e torna un nuovo grande cartellone di concerti. Il Pistoia Blues Festival si presenta per la 39esima edizione. Il programma si inaugura con l’anteprima in Piazza Duomo con Alanis Morissette (il 10 luglio) per poi svilupparsi dal 13 al 15 luglio con James Blunt, Steve Hackettdei Genesis , Mark Lanegan, Supersonic Blues Machine e Billy Gibbons degli ZZ Top. Importante chiusura del ciclo “Road To Pistoia Blues” con Graham Nash il 4 luglio.

I commenti

“La città si animerà con tanti artisti e tanti eventi, con il cuore nel fine settimana, come accadeva già in passato”, ha sottolineato il direttore artistico Giovanni Tafuro. “Un Festival che dura una settimana e che vede il ritorno dei mercatini in centro – ha spiegato l’assessore alla cultura del Comune di Pistoia, Alessandro Sabella – E’ un percorso che si affinerà nei prossimi anni e che vede il coinvolgimento di tutta la nostra provincia”. Una manifestazione che vuol caratterizzarsi al di là del cartellone di eventi: “C’è tanta concorrenza anche in città a noi molto vicine con concerti estivi di livello – ha spiegato il sindaco Alessandro Tomasi -. Per questo dobbiamo sempre più caratterizzarsi come festival, vogliamo essere scelti come esperienza totale. Su questa strada lavoreremo anche in futuro”.

Le immagini della conferenza stampa

 

 

 

 

Nash chiude il Road to Pistoia Blues

Con Graham Nash mercoledì 4 luglio al Teatro Manzoni si chiude “Road To Pistoia Blues”, ciclo di appuntamenti che vedrà partecipare il prossimo 30 giugno Dente con Guido Catalano al Teatro Bolognini con lo spettacolo intitolato “Contemporaneamente insieme” messo in scena dal cantautore emiliano di “Canzoni per metà” (Giuseppe Peveri in arte Dente) e il poeta torinese Guido Catalano. Il 4 luglio arriverà Graham Nash, cantautore e chitarrista leggendario del rock/blues americano con numerosi successi raggiunti nell’ultimo mezzo secolo, prima con gli Hollies e poi con David Crosby Stephen Stills (il trio CSN, uno dei più ap- prezzati gruppi del panorama rock mondiale). Nash promuove la sua nuova antologia “Over the Years” con diverse rarità e versioni alternative del suo immenso repertorio. Ad aprire la serata la band italo-iraniana TheAllophones con una manciata di brani del loro lavoro “Muscle Memory”.

Anteprima il 10 luglio con Alanis Morissette

Martedì10 luglio c’è attesa per l’anteprima del Festival: sarà Alanis Morissette a calcare per la prima volta il palco di Piazza Duomo per  quello che sarà un suo grande ritorno dal vivo in Italia a sei anni di distanza dal suo ultimo concerto. Divenuta celebre nel mondo con il suo bestseller “Jagged Little Pill” dove erano inclusi singoli come “Ironic”, “All I Really Want”, You Oughta Know”, “Hand In My Pocket”, in carriera Alanis ha pubblicato 8 album di inediti con cui ha vinto 14 Canadian Juno Awards, 7 Grammy (e ottenuto ulteriori 14 nomination), ha ricevuto 1 candidatura ai Golden Globe e venduto oltre 60 milioni di dischi.

Il programma del week end

La 39esima edizione del Festival sarà ufficialmente concentrata nei giorni 13-14 e 15 luglio dove, oltre ai grandi artisti sul palco di Piazza Duomo, tutta la città tornerà a respirare lo spirito del Blues con il mercatino e tantissima musica nel centro storico.

Venerdì 13 luglio il cantautore britannico James Blunt torna in Italia con il suo “The Afterlove Tour” forte del consenso mondiale del suo quinto lavoro in studio che lo ha portato a raggiungere complessivamente oltre 30 milioni di dischi venduti tra album e singoli, accumulando più di 625 milioni di view su YouTube e oltre 680 milioni di streams nelle piattaforme digitali. La serata sarà aperta dalla band imolese dei Five To Ten, eclettico trio voce-piano-batteria guidato da Silvia De Santis.

Un pezzo di storia del rock mondiale, un concerto che potrebbe diventare leggenda quello di sabato 14 luglio alla 39esima edizione del Pistoia Blues Festival quando, nell’imponente cornice medioevale di Piazza Duomo, salirà sul palco Steve Hackett, l’indimenticabile chitarrista dei Genesis, per un nuovo show intitolato “Genesis Revisited, Solo Gems & Guitar” a ripercorrere i brani da lui co-scritti insieme a Peter Gabriel, Tony Banks, Phil Collins Mike Rutherfod negli album capolavoro  della celebre band britannica, oltre a gemme della sua produzione solista. Per l’artista, entrato nella prestigiosa “Rock & Roll Hall of Fame” nel 2010,  sarà la prima volta al Pistoia Blues Festival. Condivideranno il palco con Hackett i TheWatch, tribute band dei Genesis acclamata in tutto il mondo. In apertura la band lucchese dei Predarubia che presenteranno il loro album “Somewhere Boulevard”. Ad aprire la serata la prog band romana La Fabbricadell’Assoluto.

 

Particolarmente ricca la serata del 15 Luglio dove si  esibiranno diversi protagonisti della musica internazionale: sarà la Mark Lanegan Band sul palco di Piazza Duomo a precedere i Supersonic Blues Machine con Billy F. Gibbons degli ZZ Top, un’abbinata unica che rende la data del Festival indimenticabile. L’ex voce di Screaming Tree e Queens of the Stone Age dividerà la serata di domenica con il suo intero show in promozione all’ultimo suo album “Gargoyle” (inizio ore 21:00) salvo poi lasciare il palco ai Supersonic Blues Machine con superospite d’eccezione come Billy Gibbons, cantante e chitarrista degli ZZ Top. Arricchiscono la serata i Casablanca, rock stoner band italiana nata dalle ceneri dei Deasonika e guidati dal frontman e produttore musicale Max Zanotti.  Apriranno la serata i Seraphic Eyes in promozione con il nuovo album “Hope”.

Media Partner 2018 – È Radio Capital la Radio Ufficiale delle 39esima edizione del Pistoia Blues Festival 2018: gli ascoltatori che seguiranno i programmi della radio avranno in regalo diversi biglietti per i concerti in programma. La televisione ufficiale è Vuemme TV che, insieme a TVL Pistoia, sarà presente a tutte le serate del Festival. Tra le riviste musicale continuano le partnership con Classic Rock Italia, Raro Più, Music Club e le webzine MusicAttitude, Ondarock, Onstage, Rockon, Sentireascoltare, Spaziorock, 100Decibel. Spotify è il Music Streaming Partner esclusivo del Festival con un profilo dedicato sulla piattaforma e le playlist ufficiali.

Clinics

Si rinnovano quest’anno le Pistoia Blues Clinics, attività didattica finalizzata a trasmettere ai giovani musicisti e a tutti gli appassionati la formazione musicale legata al genere blues. Quest’anno si svilupperanno i corsi con docenti d’eccezione come Delores Scott da Chicago, Dario Lombardo, Andrea Scagliarini, PippoMatino.

Pistoia Blues Next generation

Dal 6 luglio nei miglior negozi di dischi sarà pubblicato anche il quarto volume della Compilation Pistoia Blues Next Generation vol.4 che racchiude i migliori progetti iscritti al contest Obiettivo BluesIn (i cui tre vincitori saranno decretati dalla serata del 29 giugno al Teatro Bolognini dove si terrà la Finalissima del contest), alcuni artisti italiani del cartellone e diversi nomi come Arianna Antinori, Mora & Bronski, Ridillo feat. Ronnie Jones.

Tutti i biglietti dei concerti sono già disponibili nei circuiti tradizionali ticketmaster.it ticketone.it, boxol.it a prezzi variabili a partire da 25€ +dp. Tutte le informazioni sul sito del Festival www.pistoiablues.com e le news sulla pagina facebook ufficiale facebook.com/pistoiablues, Twitter e Instagram.

 

Il programma nei dettagli

thumbnail of PTB2018_A4

Gli eventi collaterali

thumbnail of EventiCollaterali_1pagina


Paolo Vannini

Laurea in scienze politiche, giornalista professionista dal 1998, ha lavorato nei quotidiani La Nazione e Il Giornale della Toscana (edizione toscana de Il Giornale), è stato responsabile dell'Ufficio comunicazione del Comune di Firenze, caporedattore dell'agenzia di stampa Toscana daily news, cofondatore e vice direttore del settimanale di informazione locale Metropoli. Ha lavorato presso l'Ufficio stampa di Confindustria Toscana, ha collaborato e collabora per diverse testate giornalistiche cartacee e on line - fra queste il Sole 24 ore centronord, Il Corriere Fiorentino (edizione toscana del Corriere della Sera), Radio Radicale - si occupa di uffici stampa e ghost writing.