Cultura & Spettacoli, Pistoia  |  maggio 27, 2018

Dialoghi sull’uomo, cala il sipario sulla IX edizione: più pubblico e da tutta Italia

Registrata una crescita di più del 10% rispetto allo scorso anno. Necessario un bis dell'antropologo Adriano Favole per le richieste di partecipanti. Tantissima gente alla conferenza inaugurale di Alessandro Baricco e a quella del premio Nobel per la letteratura Wole Soyinka. Molto seguiti anche gli incontri con Simonetta Agnello Hornby, Massimo Cirri, Ilvo Diamanti ed Eraldo Affinati. Grande successo anche sui social. Aperta fino al 1 luglio la mostra fotografica “Dove nascono le idee”

di

Tempo di lettura: circa 2 minuti

PISTOIA – Un’edizione ancora in crescita quella dei Dialoghi sull’uomo 2018 che vede oggi, domenica 27 maggio, calare il sipario la sua nona edizione con un concorso di pubblico straordinario. Si conclude con grande soddisfazione il festival di antropologia contemporanea ideato e diretto da Giulia Cogoli e promosso dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia e dal Comune di Pistoia.

Il “bis” di Favole

Tutti gli spazi del festival sono stati presi d’assalto registrando un incremento del 10% dell’affluenza di pubblico, che ha assiepato teatri, sale, tendoni e piazze per ascoltare antropologi, filosofi, storici, scrittori italiani e internazionali, chiamati a riflettere sul tema “Rompere le regole: creatività e cambiamento”. Molti gli spostamenti e anche un bis della conferenza dell’antropologo Adriano Favole per venire incontro alle moltissime richieste di partecipanti da tutta Italia.

Gli appuntamenti più seguiti

La conferenza inaugurale di Alessandro Baricco è stata seguita da circa 1700 persone, calcolando anche la folla che si è raccolta numerosa intorno alla tensostruttura di Piazza Duomo.

Grande ressa dentro e fuori il tendone per l’assegnazione della seconda edizione del Premio Internazionale Dialoghi sull’uomo al grande scrittore nigeriano Wole Soyinka. Il Premio Nobel per la Letteratura 1986 è stato accolto in modo caloroso e al termine del suo discorso sul palco di piazza Duomo il pubblico si è alzato in piedi e lo ha salutato con un lunghissimo applauso. Gremiti anche incontri di Simonetta Agnello Hornby e Massimo Cirri, di Ilvo Diamanti o quello di Eraldo Affinati. Grandissimo successo anche per gli spettacoli dei Dialoghi: le note del Maestro Nicola Piovani hanno entusiasmato ed emozionato un affollato teatro Manzoni, che ha salutato l’orchestra con una lunga standing ovation; e Fabrizio Gifuni che ha incantato il suo pubblico con le parole di Pier Paolo Pasolini.

Mostra aperta fino al 1 luglio

La mostra fotografica “Dove nascono le idee. Luoghi e volti del pensiero nelle foto Magnum”, curata da Davide Daninos e Giulia Cogoli, nel solo primo fine settimana ha visto oltre 3.000 ingressi e resterà aperta al pubblico fino all’1 luglio nelle Sale Affrescate del Palazzo Comunale.

Il successo anche sui social

Alla grandissima partecipazione vanno a unirsi i numeri elevatissimi dei social network, che hanno raggiunto la social media reach su Facebook, Twitter e Instagram dei Dialoghi di 248.000.

Il canale Youtube del festival ad oggi conta 530.000 visualizzazioni, mentre la App dedicata alla manifestazione è stata scaricata da 470 persone.

Il lavoro dei volontari

Al successo del festival ha contribuito anche il lavoro capillare di squadra dei volontari, che insieme ai dipendenti dell’amministrazione comunale pistoiese e a quelli della Fondazione Caript, hanno donato alla manifestazione un’energia e un entusiasmo davvero contagioso.


La Redazione

Con il termine La Redazione si intende il lavoro più propriamente "tecnico" svolto per la revisione dei testi, la titolazione, la collocazione negli spazi definiti e con il rilievo dovuto, l'inserimento di immagini e video. I servizi pubblicati con questa dizione possono essere firmati da uno o più autori oppure non recare alcuna firma. In tutti i casi la loro pubblicazione avverrà dopo un attento lavoro redazionale.