Sanità e sociale, San Marcello  |  aprile 27, 2018

Corsi di formazione per medici, operatori e terapisti alla Turati: gli appuntamenti di maggio

Gli eventi promossi dal Comitato scientifico della Fondazione. Il 12 e 13 maggio, alla Dynamo, il tema dei nuovi modelli di interpretazione del dolore cranico. Nella sede di Gavinana, il 26 e 27 maggio, si parlerà di possibilità terapeutiche per il dolore acuto e cronico. Il 4 maggio giornata di formazione per i dipendenti psicologia e psicopatologia dell’anziano

di

Tempo di lettura: circa 3 minuti

GAVINANA (SAN MARCELLO PITEGLIO) – Occasioni di alta formazione rivolte a medici, operatori e terapisti della riabilitazione, con la possibilità per loro di conseguire crediti Ecm, a maggio, promosse dalla Fondazione Filippo Turati Onlus, grazie all’attività del proprio Comitato scientifico. A ciò si aggiunge un appuntamento rivolto esclusivamente ai dipendenti interni alla struttura di Gavinana che presto sarà replicato nelle sedi di Zagarolo e Vieste.

L’attività del Comitato scientifico

Alla base del lavoro l’esigenza della Fondazione di accrescere la qualità dei propri servizi attraverso la formazione continua del proprio personale addetto all’assistenza. Il Comitato scientifico, infatti, è stato istituito allo scopo di sovrintendere e coordinare l’attività medica e assistenziale, oltre che per essere un punto di riferimento per gli operatori sanitari della Turati. Composto interamente da docenti universitari e primari ospedalieri, ha il compito di organizzare convegni (come la 1° Conferenza scientifica “Giancarlo Piperno” a dicembre 2017) e corsi di aggiornamento, erogare assegni e borse di studio per giovani ricercatori e curare pubblicazioni scientifiche. È inoltre direttamente coinvolto in altri progetti nei quali la Fondazione Turati si è recentemente impegnata, sempre allo scopo di migliorare l’offerta e radicare la propria presenza sui territori in cui opera. La convinzione di fondo è, infatti, che la formazione, la ricerca, l’attività scientifica e il potenziamento organizzativo conducano al miglioramento qualitativo delle cure e dell’assistenza, concretizzando benefici diretti e tangibili per il paziente

I corsi di Formazione

 thumbnail of 1. DOLORE CRONICO E RIABILITAZIONE- locandina A3

I due corsi di formazione teorico-pratica promossi a maggio concernono il tema del dolore cronico e acuto in riabilitazione. Il corso del 12/13 maggio è promosso in collaborazione con Dynamo Academy, che ospiterà la due giorni. Avrà il titolo “Dolore cronico e riabilitazione. Nuovi modelli di interpretazione e di trattamento del dolore cronico” e sarà tenuto da Vincenzo Maria Saraceni, già ordinario di Medicina fisica e riabilitazione all’università La Sapienza di Roma e presidente del Comitato scientifico della Fondazione, e da Federico Zangrando, dottore in Fisioterapia al Policlinico Umberto I di Roma.

thumbnail of 2.TERAPIE DOLORE CRONICO – locandina A3

 

Il corso del 26/27 maggio, “Possibilità terapeutiche per il dolore acuto e cronico”, si terrà invece all’interno del Centro socio-sanitario di Gavinana. Sarà tenuto da Andrea Santamato, professore dell’università di Foggia e membro del Comitato scientifico, e dal direttore sanitario del Centro di Gavinana, il dottor Rosario Imbriaco, insieme ad altre figure interne ed esterne alla Turati.

thumbnail of Gavinana – 4 maggio 2018

Venerdì 4 maggio infine, si terrà, sempre a Gavinana, una giornata di formazione su “Psicologia e psicopatologia dell’anziano”, dedicata ai dipendenti della Turati: dal Comitato scientifico interverranno i professori Valdo Ricca (Università degli studi di Firenze, Aou Careggi) e Giulio Masotti, insieme ad altri docenti provenienti dall’Università di Firenze e dall’azienda ospedaliero-universitaria Careggi.


La Redazione

Con il termine La Redazione si intende il lavoro più propriamente "tecnico" svolto per la revisione dei testi, la titolazione, la collocazione negli spazi definiti e con il rilievo dovuto, l'inserimento di immagini e video. I servizi pubblicati con questa dizione possono essere firmati da uno o più autori oppure non recare alcuna firma. In tutti i casi la loro pubblicazione avverrà dopo un attento lavoro redazionale.