Economia, Pistoia  |  dicembre 21, 2017

La pistoiese Michela Neri confermata alla guida di Ue.Coop Toscana

La ex presidente di Coldiretti Pistoia rieletta dall’Unione Europea delle Cooperative promossa dalla stessa associazione degli agricoltori. In Toscana Uecoop conta oltre 300 cooperative iscritte, e 27mila soci, in rappresentanza di tutti i principali settori, dal sociale ai servizi, dalla produzione al lavoro. A livello nazionale sono oltre 4.000 le cooperative associate, 300.000 i soci

di

Tempo di lettura: circa 1 minuti
Michela Nieri insieme a Vincenzo Sette (a destra) e Piccaluga

BORGO SAN LORENZO (FIRENZE) – L’imprenditrice agricola pistoiese Michela Nieri è stata confermata presidente di Uecoop Toscana, l’Unione Europea delle Cooperative promossa da Coldiretti. Nieri, ex presidente di Coldiretti Pistoia che produce cereali in Valdinievole, è stata confermata – informa Uecoop regionale– all’unanimità dall’assembla dei delegati di tutto il territorio regionale riuniti a Borgo San Lorenzo, alla presenza di Vincenzo Sette, Segretario Nazionale di UeCoop.

In Toscana Uecoop conta oltre 300 cooperative iscritte, tra agricole e non, in rappresentanza di tutti i principali settori, dal sociale ai servizi, dalla produzione al lavoro e 27mila soci. A livello nazionale sono invece già oltre 4.000 le cooperative associate, 300.000 i soci operanti in tutti e 14 i settori dell’albo competente, dal lavoro al sociale, dall’edilizia ai trasporti fino all’agricoltura e alla pesca che hanno aderito alla nuova centrale operativa.

“Continuerà il mio impegno per sostenere i valori ed i principi del modello cooperativo – ha dichiarato Michela Nieri- che si fondano sulla solidarietà, la sussidiarietà e la sostenibilità, per essere uno strumento efficace al servizio delle cooperative associate, puntando sulla centralità dei soci, a favore del territorio in cui le imprese operano”.


La Redazione

Con il termine La Redazione si intende il lavoro più propriamente "tecnico" svolto per la revisione dei testi, la titolazione, la collocazione negli spazi definiti e con il rilievo dovuto, l'inserimento di immagini e video. I servizi pubblicati con questa dizione possono essere firmati da uno o più autori oppure non recare alcuna firma. In tutti i casi la loro pubblicazione avverrà dopo un attento lavoro redazionale.