La Fotona, Pistoia  |  maggio 22, 2017

Le immagini del CantarMaggio2017. A Pracchia, fra tradizione e fratellanza

Suggestioni sospese nel Tempo della Memoria, che risvegliano il sentimento del voler stare insieme. Un modo per far rinascere la tradizione dei Maggi della Montagna Pistoiese, Fra balli, danze e tanta allegria

di

Tempo di lettura: circa 8 minuti
20170513_mauriziopini_mixinart_pracchia_cantarmaggio_DSC_9618_bn_tag_1000

Pracchia protagonista del risveglio della Tradizione contadina, fra musica e danze del CantarMaggio2017

“Il Cantar Maggio è sinonimo di festa popolare e affonda le radici nelle tradizioni del nostro Appennino Tosco-Emiliano. Questa usanza deriva dalla vita rurale delle comunità della montagna, per le quali la primavera, e in particolare il mese di Maggio, portava speranza di buoni raccolti, di abbondanza e di serenità. Ancora oggi si passa per i paesi con chitarre e fisarmoniche per cantare e ballare insieme e poi trovarsi nelle piazze in allegria, mangiando e bevendo quello che la gente offre per la via…”

Questo è il mondo del Collettivo Folcloristico Montano, un mondo dove la musica è utilizzata come strumento per riportare in primo piano le persone, per farle avvicinare, anche di lingua e culture diverse, parlare dei loro problemi, delle loro storie, con felicità e fratellanza.

“Siamo tornati perché vogliamo pensare alla nostra cultura, per capire da dove veniamo, per voglia di solidarietà e di comune sentire, per costruire insieme, per voglia di rispetto reciproco contro l’intolleranza»

20170513_mauriziopini_mixinart_pracchia_cantarmaggio_DSC_9210_bn_tag_100020170513_mauriziopini_mixinart_pracchia_cantarmaggio_DSC_9212_bn_tag_1000

20170513_mauriziopini_mixinart_pracchia_cantarmaggio_DSC_9292_bn_tag_100020170513_mauriziopini_mixinart_pracchia_cantarmaggio_DSC_9272_bn_tag_100020170513_mauriziopini_mixinart_pracchia_cantarmaggio_DSC_9259_bn_tag_100020170513_mauriziopini_mixinart_pracchia_cantarmaggio_DSC_9246_bn_tag_1000

20170513_mauriziopini_mixinart_pracchia_cantarmaggio_DSC_9311_bn_tag_100020170513_mauriziopini_mixinart_pracchia_cantarmaggio_DSC_9536_bn_tag_1000

20170513_mauriziopini_mixinart_pracchia_cantarmaggio_DSC_9515_bn_tag_100020170513_mauriziopini_mixinart_pracchia_cantarmaggio_DSC_9325_bn_tag_1000

20170513_mauriziopini_mixinart_pracchia_cantarmaggio_DSC_9375_bn_tag_100020170513_mauriziopini_mixinart_pracchia_cantarmaggio_DSC_9362_bn_tag_1000

20170513_mauriziopini_mixinart_pracchia_cantarmaggio_DSC_9352_bn_tag_100020170513_mauriziopini_mixinart_pracchia_cantarmaggio_DSC_9329_bn_tag_1000

20170513_mauriziopini_mixinart_pracchia_cantarmaggio_DSC_9618_bn_tag_100020170513_mauriziopini_mixinart_pracchia_cantarmaggio_DSC_9621_bn_tag_1000

20170513_mauriziopini_mixinart_pracchia_cantarmaggio_DSC_9640_bn_tag_100020170513_mauriziopini_mixinart_pracchia_cantarmaggio_DSC_9655_bn_tag_1000

20170513_mauriziopini_mixinart_pracchia_cantarmaggio_DSC_9652_bn_tag_100020170513_mauriziopini_mixinart_pracchia_cantarmaggio_DSC_9775_bn_tag_1000

20170513_mauriziopini_mixinart_pracchia_cantarmaggio_DSC_9796_bn_tag_100020170513_mauriziopini_mixinart_pracchia_cantarmaggio_DSC_0046_bn_tag_1000

20170513_mauriziopini_mixinart_pracchia_cantarmaggio_DSC_9906_bn_tag_100020170513_mauriziopini_mixinart_pracchia_cantarmaggio_DSC_9809_bn_tag_1000

20170513_mauriziopini_mixinart_pracchia_cantarmaggio_DSC_9924_bn_tag_100020170513_mauriziopini_mixinart_pracchia_cantarmaggio_DSC_0148_bn_tag_1000

20170513_mauriziopini_mixinart_pracchia_cantarmaggio_DSC_0088_bn_tag_100020170513_mauriziopini_mixinart_pracchia_cantarmaggio_DSC_0057_bn_tag_1000

20170513_mauriziopini_mixinart_pracchia_cantarmaggio_DSC_0177_bn_tag_100020170513_mauriziopini_mixinart_pracchia_cantarmaggio_DSC_9678_bn_tag_1000

L’approfondimento sul Collettivo Folcloristico Montano e sul CantarMaggio lo puoi trovare a questo URL:

CantarMaggio della Montagna Pistoiese: con la musica il recupero delle tradizioni


Maurizio Pini

Maurizio Pini nasce a Pistoia nel 1979. Negli anni 90 la passione della fotografia e della grafica si espande anche nel campo lavorativo. Fra reportage per eventi locali e nazionali, servizi fotografici di gioielleria e di opere d’arte, realizzazioni di grafica stampata/digitale/web, la sua carriera si accresce di sempre nuove esperienze da cui trarre nuovi insegnamenti e crescita personale. Nel suo lavoro la ricerca, lo studio e la pianificazione ricoprono una grande importanza ed il connubio con originalità e creatività sono la parte portante del suo operato. Gli ultimi lavori fotografici si stanno incentrando sul dialogo con la Natura e sono su www.mauriziopini.com e la Pagina Facebook  @mixinartofficial Maurizio Pini – MIXINART