Cultura & Spettacoli, San Marcello  |  dicembre 29, 2016

In mostra le suggestioni di Martinelli, un instancabile ricercatore

Affascinante esposizione dell'artista nel palazzo comunale di San Marcello (aperta fino al 6 gennaio). L'uso della penna a sfera per i suoi ritratti con acrilico, acquerello e acquaforte. Alle spalle studi importanti e una lunga e consolidata esperienza nel mondo della comunicazione e della grafica. Lo studio del teatro e le esperienze alla regia

di

Tempo di lettura: circa 2 minuti
13346162_1117438648316841_4189440673485984380_o

SAN MARCELLO – Disegni, dipinti, acque forti, 46 opere di Riccardo Martinelli, esposte nella sala consiliare del comune di San Marcello, dal 26 dicembre a venerdì 6 gennaio 2017, tutti i giorni dalle 10 alle 13 e dalle 16.30 alle 19.30, con chiusura pomeridiana il 31 dicembre. L’ultima personale dell’anno è una mostra pregevole, che merita davvero di essere visitata.

Un instancabile ricercatore

Potremmo definire Martinelli un instancabile ricercatore, che non si accontenta dei primi positivi risultati, ma va costantemente oltre. La sua ricerca artistica da sempre si lega alla rappresentazione della figura umana, ritratto e nudo. I progetti su cui sta attualmente lavorando esplorano anche la struttura di elementi naturali, con fascinazioni nell’ambito dell’informale. Gli strumenti di lavoro che impiega sono la penna a sfera, con la quale riesce a costruire immagini e ritratti di grande valore artistico. Lavora con l’acrilico, acquerello e acquaforte, tecniche con le quali sta costruendo il proprio linguaggio visivo.

Un’esperienza consolidata

Martinelli è nato a San Marcello e nonostante la giovane età, ha poco più di quaranta anni, ha alle spalle studi ed un’esperienza consolidata. Dopo aver frequentato l’Istituto d’arte Petrocchi di Pistoia, si trasferisce a Bologna dove si iscrive al Dams (Discipline delle Arti, della Musica e dello Spettacolo) presso il Dipartimento di Lettere e Filosofia. Successivamente si trasferisce a Milano dove inizia a lavorare nel mondo della comunicazione e della grafica, acquisendo esperienza soprattutto nell’ambito del web design, del photo editing, interessandosi anche di illustrazione e  video. Contemporaneamente studia e pratica teatro con particolare interesse per la regia. Frequenta, nell’anno 2011-12, il corso di figura della scuola del Castello Sforzesco di Milano con il maestro Alberto Rovida e nel 2014 è allievo del maestro incisore Gigi Pedroli, fondatore del Centro dell’Incisione del Naviglio a Milano.

ALCUNE OPERE IN MOSTRA

10481902_719672804760096_8375888666385050350_o 13325646_1117969791597060_2986754103612942103_n 13346162_1117438648316841_4189440673485984380_o 14615749_1236091133118258_6501217462603282800_o


La Redazione

Con il termine La Redazione si intende il lavoro più propriamente "tecnico" svolto per la revisione dei testi, la titolazione, la collocazione negli spazi definiti e con il rilievo dovuto, l'inserimento di immagini e video. I servizi pubblicati con questa dizione possono essere firmati da uno o più autori oppure non recare alcuna firma. In tutti i casi la loro pubblicazione avverrà dopo un attento lavoro redazionale.